Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

News

25/09/2018

Requisiti generali

Consiglio di Stato sez. V 24/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Obblighi dichiarativi in caso di incorporazione - Art. 2504-bis, comma 1, c.c., nel testo modificato dal d.lgs. n. 6-2003 (Riforma del diritto societario)- Società risultante dalla fusione o quella incorporante (nell’ipotesi di fusione per incorporazione)- Assume i diritti e gli obblighi delle società partecipanti alla fusione, proseguendo in tutti i loro rapporti anteriori alla fusione- Ciò significa che in capo all’incorporante sussistono gli obblighi dichiarativi e le possibili conseguenze espulsive anche con riferimento alle società partecipanti alla fusione (Articolo 80, comma 3, 4 e 5 (D.Lgs 50/2016))

Requisiti generali

Consiglio di Stato sez. V 24/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Illeciti professionali - Obbligo dichiarativo - Riguarda tutti gli eventi che, benché oggetto di contestazione ed ancora sub iudice, abbiano dato corso ad azioni di risoluzione contrattuale ovvero ad azioni risarcitorie ad iniziativa del committente pubblico - Dichiarazione mendace su di un requisito di importanza vitale - Non può che comportare l'esclusione della concorrente (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

24/09/2018

Verifica dell'anomalia

Deliberazione A.N.AC. 5/9/2018 n. 750

Contratti pubblici - Valutazioni dell'Amministrazione in ordine agli elementi e alla congruità della offerta - Sono espressione di un apprezzamento di natura tecnico-discrezionale - Possono essere sindacate solo in caso di macroscopica irragionevolezza o di decisivo errore di fatto (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Soccorso istruttorio

Deliberazione A.N.AC. 5/9/2018 n. 750

Contratti pubblici - Mancata sottoscrizione di alcune pagine dell'offerta tecnica - Soccorso istruttorio - Ammissibilità soccorso per incompletezza o irregolarità della sottoscrizione (Articolo 83, comma 9 (D.Lgs 50/2016))

Processo amministrativo

TAR Lazio Roma sez. II quater 10/9/2018

1. Processo amministrativo - Firma digitale - Artt. 6, co. 5, e 12, co. 6, dell'allegato a al d.p.c.m. n. 40 del 16 febbraio 2016 - Prescrivono che gli atti depositati siano firmati digitalmente secondo la struttura pades-bes - Non impongono espressamente che tale formato sia utilizzato per la notifica alle altre parti. (Art. 204, c.1 (D.lgs 50/2016))
2. Processo amministrativo - Firma digitale - Disciplina d.p.c.m. n. 40 del 16 febbraio 2016 - Fonte secondaria - Conseguenze - Individuazione (Art. 204, c.1 (D.lgs 50/2016))
3. Processo amministrativo - Firma digitale - Disciplina uniforme della firma digitale nell’u.e. - Specifiche tecniche del processo amministrativo - Carattere eccezionale rispetto alla disciplina generale di matrice europea - Sottoscrizione digitale apposta mediante il formato cades - Non è da considerare inesistente così da impedirne la sanatoria secondo gli ordinari meccanismi processuali (art. 44 co. 3 del c.p.a.). (Art. 204, c.1 (D.lgs 50/2016))
4. Processo amministrativo - Firma digitale - Disciplina d.p.c.m. n. 40 del 16 febbraio 2016 - Obbligo di utilizzare il formato di sottoscrizione pades per ragioni strettamente "tecniche" - Legate alla configurazione del sistema informatico della g.a., c.d. siga - Formato cades - Generalmente ammesso nel nostro ordinamento ai sensi della menzionata normativa europea. (Art. 204, c.1 (D.lgs 50/2016))

Accordo quadro

Consiglio di Stato sez. III 21/9/2018

1. Contratti pubblici - Accordo quadro - Stipulato da centrale di committenza regionale - Assenza di rigida individuazione soggetti legittimati ad avvalersi dell’accordo quadro  (Art. 54, c.1 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - accordo quadro - stipulato da centrale di committenza regionale - Natura trilaterale - Rigidità dei soggetti stipulanti - Flessibilità dei soggetti beneficiari - Possibilità di subire modifiche durante il periodo di efficacia dell’accordo quadro nei limiti di natura quantitativa fissati negli atti di gara (Art. 54, c.1 (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici - Accordo quadro - Stipulato da centrale di committenza regionale - Ammissibilità incremento soggetti beneficiari - Ammissibilità incremento dimensionale dell’accordo quadro entro i limiti consentiti dal quinto (Art. 54, c.1 (D.Lgs 50/2016))
4. Contratti pubblici - Accordo quadro stipulato da centrale di committenza regionale - Incremento volume accordo quadro - Applicazione artt. 310 e 311 dpr 207/2010 - Mancata previsione clausole chiare precise e inequivocabili modifica contratti - Inapplicabilità ratione temporis art. 106 dlgs 50/2016 -  Legittimità della variante - Fattispecie (Art. 54, c.1 (D.Lgs 50/2016))

Procedura aperta

Conclusioni Avvocato Generale Corte di Giustizia europea 26/6/2018

1.Contratti pubblici - Procedura aperta - Normativa nazionale che autorizza le amministrazioni aggiudicatrici ad imporre, nel capitolato d'oneri, una valutazione delle offerte in più fasi - Conformità al diritto comunitario (Articolo 92, comma 1 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Procedura aperta - Normativa nazionale che non obbliga le amministrazioni aggiudicatrici che nel capitolato hanno previsto una valutazione delle offerte in più fasi a garantire nella fase finale di tale procedura un numero sufficiente di offerte al fine di garantire una «concorrenza effettiva»- Compatibilità con la Direttiva 2014/24/UE (Articolo 92, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Legittimazione al ricorso

Consiglio di Stato sez. V 5/9/2018

Contratti pubblici - Ricorso - Legittimazione - Spetta solo ai partecipanti alla gara - Deroga - Individuazione (Art. 204 (D.Lgs 50/2016))

Legittimazione al ricorso

TAR Friuli Venezia Giulia sez. I 21/9/2018

Contratti pubblici - Legittimazione al ricorso - Spetta solo a chi partecipa "legittimamente" alla gara, avendone i requisiti- Non spetta al concorrente definitivamente escluso, che non ha impugnato l'atto di esclusione, o il cui ricorso contro l'esclusione sia stato respinto dal G.A. (Art. 204 (D.Lgs 50/2016))

Lex specialis

Deliberazione A.N.AC. 5/9/2018 n. 754

Contratti pubblici - Lex specialis - Chiarimenti auto-interpretativi della stazione appaltante - Non possono né modificare, né integrare, né fornire un'interpretazione autentica dei documenti di gara- Devono essere interpretati e applicati per quello che oggettivamente prescrivono (Art. 71, c.1 (D.Lgs 50/2016))