Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

News

14/07/2020

Bando di gara

TAR Toscana sez. I 26/6/2020

Contratti pubblici - Bando di gara - Adunanza plenaria del Consiglio di Stato 26 aprile 2018, n. 4 - Legittimazione a ricorrere - Clausole escludenti

Costo del lavoro

Consiglio di Stato sez. V 13/7/2020

Contratti pubblici - Costo del lavoro- Applicazione di un determinato contratto collettivo - Non può essere imposta dalla lex specialis alle imprese concorrenti quale requisito di partecipazione - Mancata applicazione di questo - Non può essere a priori sanzionata dalla stazione appaltante con l'esclusione- Deve negarsi in radice che l'applicazione di un determinato contratto collettivo anziché di un altro possa determinare, in sé, l'inammissibilità dell'offerta (Articolo 95 comma 10 (D.Lgs 50/2016))

13/07/2020

Incarichi di progettazione

Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 9 luglio 2020

Contratti della PA - Progettazione - Progettista ex art. 53, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006 - É professionista esterno incaricato di redigere il progetto esecutivo - Conseguenza - Avvalimento - Esclusione (Art. 59, c.1quater (D.Lgs 50/2016))

Requisiti generali

Consiglio di Stato sez. V 6/7/2020

Contratti pubblici - Requisiti generali - Condanne penali - Oneri dichiarativi - Estinzione del reato - Esonera il concorrente dal dichiarare la condanna penale - Deve essere formalizzata in una pronuncia espressa del giudice dell'esecuzione penale (Articolo 80, comma 3 (D.Lgs 50/2016))

10/07/2020

Iscrizione Albo nazionale gestori ambientali

TAR Campania Napoli sez. VIII 2/7/2020

Contratti pubblici- Requisiti di natura soggettiva- Iscrizione all'ANGA – Va posseduto alla scadenza del termine di presentazione delle offerte- Avvalimento - Non è ammesso per soddisfare il requisito dell'iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali di cui all'articolo 212 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Articolo 83, comma 1, lettera a) e articolo 89, comma 10 (D.Lgs 50/2020))

09/07/2020

Gara telematica

TAR Campania Napoli sez. V 22/6/2020

Contratti pubblici - Gara telematica - Polizza fideiussoria - Data di costituzione della polizza fideiussoria successiva alla data di scadenza e prodotta in sede di soccorso istruttorio - Non coincidenza con la sottoscrizione con firma digitale della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da parte del fideiussore - L'impegno alla costituzione della polizza fideiussoria risulta assunto dalla ricorrente e dalla società assicuratrice già alla data della sua sottoscrizione, con apposizione di firma autografa del legale rappresentante in data antecedente alla scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione alla procedura - Non rileva, dunque, che l'emissione in formato elettronico della polizza e l'apposizione della firma digitale risultano successive alla data di scadenza delle domande (Art. 93, c.1 e art. 83, c.9 (D.Lgs 50/2016))

08/07/2020

Principio di rotazione

TAR Campania Salerno sez. I 17/6/2020

1. Contratti pubblici - Procedure telematiche - RDO sul Mepa - Principi art. 36, comma 1, codice - Principio di rotazione - Scelta di non invitare il gestore uscente - Legittimità (Art. 36, c.1 D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Principio di rotazione - Comporta che ove la procedura prescelta per il nuovo affidamento sia di tipo ristretto o "chiuso" (recte, negoziato), l'invito all'affidatario uscente riveste carattere eccezionale - Rileva il fatto oggettivo del precedente affidamento in favore di un determinato operatore economico, non anche la circostanza che questo fosse scaturito da una procedura di tipo aperto o di altra natura - Eccezionalita' reinvito gestore uscente - Onere di motivazione stringente (Art. 36, c.1 D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici - Principio di rotazione - Procedura prescelta per il nuovo affidamento di tipo ristretto o "chiuso" (recte, negoziato) - Fattispecie relativa a invito limitato alle imprese iscritte nelle c.d white-list (Art. 36, c.1 D.Lgs 50/2016))

07/07/2020

Marcatura temporale ľ Gravi illeciti professionali e data del definitivo accertamento

TAR Lazio Roma sez. III quater 26/6/2020

1. Contratti pubblici – Gara telematica – Meccanismo della busta chiusa – Adempimenti a cura dei partecipanti – Individuazione (Art. 58, c.1 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici – Gara telematica – Marcatura temporale – Natura e caratteri – Identità tra il numero seriale della marcatura temporale inserita all’atto della presentazione dell’offerta e quello apposto sull’offerta nella fase di upload – Costituisce un adempimento essenziale al fine di garantire che l’offerta non sia stata modificata o sostituita in data successiva al termine ultimo perentorio di presentazione delle offerte (Art. 58, c.1 (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici – Gara telematica – Marcatura temporale – Mancato inserimento del numero seriale identificativo della marcatura temporale applicata sul file offerta economica, nonché per il mancato caricamento nei termini previsti del file offerta economica firmato digitalmente e marcato temporalmente – irrilevanza che l’operatore abbia inserito erroneamente, prima della richiesta della stazione appaltante e privo della marcatura, il file di dettaglio “offerta economica” nello spazio relativo alla “documentazione ulteriore”, rendendo così tale file, contenente l’offerta economica, indisponibile per l’esame della commissione di gara lasciando vuoto lo spazio riservato al caricamento dell’offerta economica – Esclusione dalla gara – va disposta (Art. 58, c.1 (D.Lgs 50/2016))
4. Contratti pubblici – Requisiti generali – Obblighi dichiarativi – Risoluzione per inadempimento del contratto (e comunque la commissione di gravi illeciti professionali) – Assume rilevanza ai fini della ammissione (e costituiscono quindi oggetto dell’obbligo dichiarativo) per un periodo di tempo non superiore a tre anni dalla data dell’accertamento definitivo – Data dell’accertamento definitivo – Deve intendersi quella in cui è stato adottato il provvedimento amministrativo che ha accertato la violazione degli obblighi contrattuali e ha quindi contestato la risoluzione in danno, e ciò a prescindere dalla eventuale impugnazione dello stesso provvedimento e dalla pendenza del relativo giudizio. (Art. 80, c.8 e 9 (D.Lgs 50/2016))

06/07/2020

Rito appalti

Consiglio di Stato Adunanza plenaria 2/7/2020

Processo amministrativo - Rito appalti - Aggiudicazione - Termine per l'impugnazione - Dies a quo - Individuazione (Art. 29, c.1 e art. 76, c.5 (D.Lgs 50/2016))

03/07/2020

Bando di gara e tassativitÓ delle cause di esclusione - Principio di rotazione

Consiglio di Stato sez. V 2/7/2020

1. Contratti pubblici - Procedura di gara - Facoltà di subappalto da un lato vietata dalla lettera di invito ma dall'altro lato consentita dal capitolato speciale d'appalto - Si genera una situazione di ambiguità derivante dalle modalità con cui la normativa di gara è stata confezionata - Non può essere fatta ricadere sull'operatore ad essa partecipante con la sua esclusione, ma al più con il divieto della facoltà di subappalto (Articoli 71, comma 1 e 83, comma 8 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Affidamenti sotto-soglia - Applicazione del principio di rotazione - Non sono ostative all'applicazione del principio di rotazione, con conseguente divieto per il gestore uscente di essere inviato a concorrere per il affidamento, le modalità con cui quello precedente gli è stato attribuito e le caratteristiche dello stesso, ivi compresa la durata. (Articolo 36, comma 1 (D.Lgs 50/2016))