Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato sez. V 11/1/2018

Contratti pubblici - Autotutela - Revoca aggiudicazione - Fattispecie - individuazione - Comportamenti scorretti aggiudicatario e violazione protocolli di legalità - Natura di "revoca-sanzione" - Motivi di interesse pubblico - L'amministrazione non è tenuta a soppesare l'affidamento maturato dal privato sul provvedimento a sé favorevole - Inconfigurabilità di una responsabilità da atto lecito (Art.32, c. 8 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 11/1/2018

Contratti pubblici- Autotutela - Aggiudicazione provvisoria - Non impone la comunicazione di avvio del procedimento in autotutela - Non consente di applicare la disciplina dettata dagli artt. 21 quinquies e 21 nonies della legge n. 241/1990 in tema di revoca e annullamento d'ufficio (Articolo 32, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. I 9/1/2018

1. Contratti pubblici - Autotutela - Carenza originaria o sopravvenuta della copertura finanziaria- Rappresenta una valida ragione per disporre la revoca dell'affidamento di un appalto pubblico (Articolo 32, comma 8 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Autotutela - Determinazione di revoca aggiudicazione- Valutazione dell'interesse pubblico - Consiste in un apprezzamento discrezionale non sindacabile nel merito dal giudice amministrativo, salvo che non risulti viziato sul piano della legittimità per manifesta ingiustizia ed irragionevolezza (Articolo 32, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. II 3/8/2017

Contratti pubblici - Autotutela - Amministrazione appaltante - E' tenuta a svolgere un'ulteriore valutazione di legittimità e di opportunità dell'offerta individuata dalla commissione di gara - Ove l'esito di tale ponderazione risulti negativo, l'amministrazione può procedere all'annullamento della scelta o dell'intera gara (Articolo 33 comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 20/9/2016

Appalti pubblici - Autotutela - Interesse pubblico - Non può identificarsi nel mero ripristino della legalità violata - Richiede valutazione comparativa sulla qualità e concretezza degli interessi in gioco - Annullamento di atto ritenuto illegittimo a distanza di anni - Valutazione sulla ragionevolezza del termine ex art. 21-nonies l.241/1990 (Art. 11, c.9 (Dlgs 163/2006) - Art. 30, c.8 e art. 32, c.8 (Dlgs 50/2016))

TAR Molise sez. I 7/7/2016

Appalti pubblici - Autotutela - Revoca dell'aggiudicazione - Fattispecie in tema di mancata indicazione oneri sicurezza - Motivazione - mero Riferimento all' orientamento giurisprudenziale sulla imprescindibile indicazione dei costi della sicurezza - Insufficienza della motivazione - Non costituisce un "sopravvenuto motivo di interesse pubblico", né un "mutamento della situazione di fatto non prevedibile al momento dell'adozione del provvedimento", né una "nuova valutazione dell'interesse pubblico originario" - Annullamento d'ufficio - Dopo lungo periodo di tempo trascorso dall'aggiudicazione - Richiede un'espressa motivazione in ordine all'interesse pubblico concreto diverso dal mero ripristino della legalità (Art. 11, c.9; art. 87, c.4 (Dlgs 163/2006) e art. 32, c.8, art. 95, c.10 (Dlgs 50/2016))

TAR Molise sez. I 7/7/2016

Appalti pubblici - Autotutela - Diniego approvazione aggiudicazione per motivi di interesse pubblico - Fondamento - Revoca in autotutela successiva all'aggiudicazione definitiva - Motivazione del provvedimento - Elemento fondamentale circa corretto esercizio potere pubblico (Art. 11, c.9 (Dlgs 163/2006) e art. 32, c.8 (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 19/5/2016

Appalti pubblici - Autotutela - Revoca aggiudicazione definitiva - Motivazione - Necessità - Revoca giustificata in vista del formarsi di un contenzioso giurisdizionale - Illegittimità - Fattispecie (Art. 11, c.9 (Dlgs 163/2006) e art. 32, c. 8 (Dlgs 50/2016))

Consiglio Giustizia Amministrativa Regione Sicilia 14/4/2016

Appalti pubblici - Procedura di aggiudicazione - Autotutela - Obbligo di avvio del procedimento - In caso di aggiudicazione provvisoria ovvero fase anteriore - Non sussiste (Art. 11, c.9)

TAR Molise sez. I 12/2/2016

1. Appalti pubblici - Autotutela - Revoca o annullamento aggiudicazione - Sopravvenuta non rispondenza della gara all'interesse pubblico concreto ed attuale - Fondamento - Diniego di approvazione per motivi di interesse pubblico (art. 113, r.d. 23 maggio 1924 n. 827) - Principio di autotutela (Art. 11, c.9)
2. Appalti pubblici - Autotutela - Revoca o annullamento aggiudicazione definitiva - Attento scrutinio della motivazione del provvedimento - Chiara indicazione di un preciso e concreto interesse pubblico - Necessità (Art. 11, c.9)

Consiglio di Stato sez. V 28/10/2015

Appalti pubblici - Autotutela - Revoca intera procedura di appalto laddove non sia più rispondente all'interesse pubblico - Tutela dei concorrenti - Limite tutela risarcitoria o indennitaria (Art.11, c.9)

TAR Campania Napoli sez. VIII 17/8/2015

Procedura di aggiudicazione - Autotutela - Incidente su posizioni giuridiche consolidate - Obbligo informativo-partecipativo ex art. 7 l.241/1990 - Va osservato (Art. 11, c.9 e 2, c.3)

Consiglio di Stato sez. IV 14/5/2015

Procedura di gara - Autotutela - Anteriore all'aggiudicazione provvisoria - Comunicazione avvio del procedimento - Non è obbligatoria (Art. 11, c.9)

Consiglio di Stato sez. V 21/4/2015

Procedura di gara - Autotutela - Revoca aggiudicazione - Nuova valutazione interesse pubblico in presenza di mutamento situazione di fatto - Spending review - Mutate condizioni risorse finanziarie - Legittimità (Art. 11, c.9)

TAR Campania Napoli sez. V 8/4/2015

Procedura di gara - Autotutela - Accertamento difetto requisito tecnico previsto come indispensabile dalla lex specialis - Autotutela successiva all'aggiudicazione - Ammissibilità - Prevalenza interesse pubblico concreto ed attuale sull'interesse privato - Applicazione principi codificati dall'art. 21-quinqiues l.241/1990 (Art. 11, c.9)