Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Lazio Roma sez. II 9/11/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Censure attinenti ai requisiti di capacità economico-finanziaria - Carattere immediatamente lesivo delle clausole contestate - Onere di immediata impugnazione (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Lecce sez. III 1/8/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Modifiche di natura sostanziale della disciplina di gara - Richiedono una riapertura dei termini per la presentazione delle offerte (Art. 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016) e articolo 64, comma 4 (D.Lgs 163/2006))

TAR Valle d'Aosta 26/7/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Onere di immediata impugnazione- Ipotesi lesive - Clausole escludenti riguardanti i requisiti di partecipazione, che siano ostative all'ammissione dell'interessato, o, al più, impositive, ai fini della partecipazione, di oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati per eccesso rispetto ai contenuti della procedura - Clausola ritenuta illegittima, ma non impeditiva della partecipazione - Il concorrente non è ancora titolare di un interesse attuale all'impugnazione (Art. 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 26/6/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Clausole escludenti - Onere d'immediata impugnazione (Articolo 71 comma 1 (Dlgs 50/2016) e articolo 64, comma 4 (Dlgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. III 3/4/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Chiarimenti forniti dalla stazione appaltante - Inidoneità a determinare modifiche o disapplicazioni della lex specialis (Art. 71, c.1 (Dlgs 50/2016))

TAR Emilia Romagna Bologna sez. II 15/3/2017

Contratti pubblici - Bando di gara - Clausola illegittima ma non impeditiva della partecipazione - Interesse all'impugnazione - Sorge solo a seguito dell'esito finale negativo della procedura (Articolo 71 comma 1 (Dlgs 50/2016) e art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. V 4/1/2017

Bandi di gara - Possono prevedere requisiti di capacità particolarmente rigorosi - Limite - Non devono essere discriminanti e abnormi rispetto alle regole proprie del settore - Principio di proporzionalità (Articolo 71, comma 1, articolo 30 comma 1 (Dlgs 50/2016) e articolo 64, comma 4, articolo 2 comma 1 (Dlgs 163/2006))

TAR Molise sez. I 24/11/2016

Contratti pubblici - Bando di gara - Sopralluogo obbligatorio - RTI costituendo - Va riferito a ciascun impresa che costituira' l'RTI - Attestato di sopralluogo - Deve riferirsi a tutte le imprese dell'RTI (Art. 37, c.1 (Dlgs 163/2006) e art. 48, c.1 (Dlgs 50/2016))

TAR Emilia Romagna Bologna sez. II 26/10/2016

Appalti pubblici- Bando di gara - Disciplina pubblicità -Art. 66, comma 8 del d.lgs. 163 del 2006 - Decorrenza effetti giuridici dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana- Irrilevanza della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea - Fattispecie- Pubblicazione in GUCE avvenuta nella vigenza del vecchio codice dei contratti pubblici - Pubblicazione in GURI successivamente all’entrata in vigore del d.lgs. n. 50/2016- Nuova disciplina di cui all’art. 73, comma 5 del d.lgs. 50 del 2016- Gli effetti giuridici che l'ordinamento connette alla pubblicità in ambito nazionale decorrono dalla data di pubblicazione sulla piattaforma digitale dei bandi di gara presso l'ANAC- Fino all’entrata in vigore del regolamento volto a disciplinare le modalità di pubblicazione dei bandi sulla piattaforma telematica dell’ANAC continuano ad applicarsi i principi elaborati in relazione all’art. 66/8 del vecchio codice, in applicazione del comma 11 dell’art. 216 del nuovo codice- Tale ultima norma chiaramente riconnette la produzione di effetti giuridici in ambito nazionale alla pubblicazione in GURI fino alla predetta data (Art. 66, comma 8 (Dlgs 163/2006) e art. 73, comma 5 (Dlgs 50/2016))

TAR Umbria sez. I 19/10/2016

Bando di gara - Onere di immediata impugnazione - Sussiste per le sole clausole che impediscano la partecipazione o impongano oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati ovvero che rendano impossibile la stessa formulazione dell'offerta (Art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Puglia Lecce sez. II 26/9/2016

Appalti pubblici - Requisito richiesto dal bando riguardo gli "immobili di interesse storico-artistico" - Non può essere inteso in senso restrittivo (Art. 64 comma 4, art. 39, comma 1 e art. 198 comma 1 (Dlgs 163/2006) - Art. 71, comma 1, art. 83, comma 3 e art. 145, comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. IV 10/6/2016

Contratti pubblici - Bando di gara - Clausole del bando di gara che prescrivono il possesso dei requisiti di ammissione o di partecipazione alla gara - Onere di immediata impugnazione - Successivo atto di esclusione - Atto meramente ricognitivo di una lesione già prodotta (Art. 64 comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Basilicata, sez. I 23/4/2016

Appalti pubblici - Bando di gara - Atto a contenuto generale e unitario - Annullamento giurisdizionale - Ne determina la caducazione, nella sua interezza, con efficacia erga omnes (Articolo 64 comma 4 (Dlgs 163/2006) e articolo 71 comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Puglia Lecce sez. I 12/2/2016

Appalti pubblici - Bando di gara - Onere di tempestiva impugnazione - Va riferito alle clausole della lex specialis manifestino immediatamente la loro attitudine lesiva e non condizionate dallo svolgimento della gara - Onere di dimostrare natura escludente - Grava sul ricorrente (Art. 64, c.)

Consiglio di Stato sez. VI 8/2/2016

Appalti pubblici - Bando di gara - Impugnazione - Onere di immediata impugnazione - E' circoscritto al caso della contestazione di clausole escludenti riguardanti i requisiti di partecipazione, che siano ostative all'ammissione dell'interessato, o, al più, impositive, ai fini della partecipazione, di oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati per eccesso rispetto ai contenuti della procedura - Altre clausole - Vanno impugnate con l'atto applicativo - Fattispecie relativa a contestazione del criterio di aggiudicazione (Art. 64, c.4)