Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Lazio Roma sez. I ter 6/6/2019

Contratti pubblici - Art. 95, comma 14 bis, del Codice dei Contratti - Prevede che le stazioni appaltanti non possono attribuire alcun punteggio per l’offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base d’asta- E’ applicabile solo alle procedure di gara per l’affidamento di lavori (Articolo 95, comma 14 bis (D.Lgs 50/2016))

TAR Veneto Venezia sez. I 4/3/2019

Contratti pubblici - Punteggi attribuiti dalla commissione di gara pubblica agli elementi dell'offerta tecnica- Sono espressione di ampia discrezionalità tecnica e, come tali, sfuggono al sindacato di legittimità- Salvo che non siano riscontrabili vizi di palese illogicità, irragionevolezza, irrazionalità, arbitrarietà o travisamento di fatto (Articolo 77, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 19/4/2019

Contratti pubblici- Gara di appalto in forma aggregata svolta da un soggetto per conto e nell'interesse anche di altri enti- Ricorso giurisdizionale- Deve essere notificato esclusivamente alla pubblica amministrazione che ha emesso l'atto impugnato (Articolo 204 comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Sardegna sez. I 11/3/2019

Contratti pubblici - Schema (modulo) di domanda allegato al bando - Non costituisce affatto parte integrante della lex specialis della gara, costituendo piuttosto uno strumento predisposto unilateralmente dall'Amministrazione, a scopo meramente esemplificativo (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 13/2/2019 n. 120

Contratti pubblici- Art. 97, comma 8, del d. lgs. 50/2016- Dispone che la facoltà di esclusione automatica delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia determinata non è esercitabile quando il numero delle offerte ammesse è inferiore a dieci- Fattispecie (Articolo 97, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 26/2/2019

Contratti pubblici- Aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- Offerte economiche - Devono restare segrete per tutta la fase procedimentale in cui la commissione compie le sue valutazioni sugli aspetti tecnici delle offerte - Occorre evitare che gli elementi di valutazione di carattere automatico possano influenzare la valutazione degli elementi discrezionali (Articolo 30, comma 1 (D.lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I quater 25/2/2019

Contratti pubblici - Valutazione di congruità offerta anomala - Carattere di globalità e sinteticità (Articolo 97 comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 8/2/2019

Contratti pubblici - Provvedimento di ammissione - Mancanza di pubblicazione di un autonomo atto di ammissione sulla piattaforma telematica della stazione appaltante - Termine di impugnazione decorre, comunque, dal momento dell'intervenuta piena conoscenza del provvedimento da impugnare- A patto che l'interessato sia in grado di percepire i profili che ne rendano evidente la lesività per la propria sfera giuridica in rapporto al tipo di rimedio apprestato dall'ordinamento processuale (Articolo 29, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 17/1/2019 n. 25

Contratti pubblici- Servizi di vigilanza boschiva e antincendi boschivi-Costituiscono servizi (e lavori) prestati da un operatore economico a favore di un'amministrazione aggiudicatrice, sulla base di un rapporto contrattuale, a fronte di un corrispettivo costituito dal diritto di sfruttare economicamente il bene - Affidamento - Soggetto alla disciplina dettata dal d.lgs. n. 50 del 2016 (Articolo 3, comma 1, lettera ii) (D-Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 21/1/2019

Contratti pubblici - Principio di continuità del possesso dei requisiti - Si impone a partire dall'atto di presentazione della domanda di partecipazione e per tutta la durata della procedura di evidenza pubblica (Art. 32, c.7, art.80, c. 3 e art. 83, c.1 (D.Ls 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 22/10/2018

Contratti pubblici - Verbalizzazione delle operazioni compiute - Può anche essere non contestuale, ma deve seguire un termine ragionevolmente breve e comunque tale da scongiurare gli effetti negativi della naturale tendenza alla dispersione degli elementi informativi (Articolo 30, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 13/9/2018

Contratti pubblici - Obbligo di indicazione geologo nell'offerta tecnica e allegazione relazione geologica - Dipende in concreto dalla natura delle prestazioni affidate all'appaltatore - Obbligo di previsione ex ante nella lex specialis - Tassatività cause di esclusione (Art. 83, c.8 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 28/9/2018

Contratti pubblici - Impugnativa delle ammissioni o delle esclusioni delle offerte tecniche per il mancato rispetto degli standard di natura tecnico-produttivo o funzionale previsti dal Capitolato Speciale di gara - Non può che essere effettuata, ai sensi dell'art.120, comma 2 bis, ultimo periodo, del c.p.a., con riguardo all'aggiudicazione definitiva (Articolo 29, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 6/9/2018

Contratti pubblici - Principi di imparzialità, parità di trattamento e trasparenza - Invito del precedente gestore a formulare un preventivo ai fini del rinnovo del contratto - Mancata informazione della pendenza di una procedura di gara informale nella quale erano state invitate due società operanti nel settore - Offerta "al buio" senza conoscere criteri di selezione e gli elementi essenziali del contratto - Illegittimità (Art. 30, c.1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Abruzzo Pescara sez. I 5/9/2018

Contratti pubblici- Articolo 263 comma 2 del dpr n. 207 del 2010 - Non è stato recepito nella nuova disciplina in materia di appalti pubblici - Questione concernente i limiti entro i quali è possibile utilizzare a comprova del possesso dei requisiti i servizi di progettazione svolti in favore dei committenti privati- Ipotesi di progettazioni per conto di privati che però non restano in ambito privato in quanto funzionali all’ammissione a una gara pubblica- Il requisito della prova dell’avvenuta progettazione deve essere rinvenuto nell’ammissione alla gara del committente privato (Articolo 86, comma 5 (D.Lgs 50/2016))