Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Toscana sez. III 29/6/2020

Contratti pubblici - Criteri di aggiudicazione - Art. 95, comma 6 del d.lgs. n. 50/2016- Rimette alla stazione appaltante di stabilire criteri di aggiudicazione dell'offerta che siano pertinenti alla natura, all'oggetto e alle caratteristiche del contratto-Affidamenti di valore inferiore alle soglie comunitarie - Equiordinazione dei criteri di aggiudicazione- Contratti sopra-soglia - La scelta tra l'uno e l'altro criterio è sostanzialmente effettuata dalla legge, che mantiene fermo il rapporto regola/eccezione tra offerta economicamente più vantaggiosa e prezzo più basso (Articolo 95, comma 6 (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 18/12/2019 n. 1208

Contratti pubblici - Criteri di aggiudicazione -– Servizi o forniture con caratteristiche standardizzate o le cui condizioni sono definite dal mercato – Si devono intendere tutti quei servizi che, per loro natura, sono strettamente vincolati a precisi ed inderogabili standard tecnici o contrattuali e per i quali non vi è alcuna reale necessità di far luogo all'acquisizione di offerte differenziate- Ricorrono i presupposti per il ricorso al criterio del minor prezzo (Articolo 95, comma 4, lettera b) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 29/11/2019

Contratti pubblici - Criteri di aggiudicazione - Ampia discrezionalità della stazione appaltante- nel determinare le formule in base alle quali attribuire il punteggio per la valutazione dell'offerta economica (Articolo 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

Tar Campania-Napoli, Sez. III, 12 luglio 2017

Appalti pubblici- Criteri di selezione dell’offerta- Determinazione nella disciplina di gara- Fattispecie- Sub-pesi introdotti in occasione dell’esame delle offerte tecniche-Conseguente illegittimità di tutti i provvedimenti adottati (Articolo 95, comma 5 e 6, D.Lgs. n. 50/2016)

TAR Campania Napoli sez. VII 21/10/2016

Appalti pubblici - Clausole relative all'individuazione del criterio di aggiudicazione, alle modalità di valutazione delle offerte e di attribuzione dei punteggi - Termine per impugnare anche gli atti di gara, che eventualmente concretizzino la lesione della posizione giuridica dedotta in giudizio - Non può che decorrere dalla conoscenza del provvedimento di aggiudicazione in favore di terzi (Art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Sicilia Catania sez. I 27/5/2016

Appalto pubblico - Criteri di aggiudicazione - Criterio del prezzo più basso - Bando di gara - Previsione espressa di esclusione automatica delle offerte che presentano un percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia - Esplicitazione dei costi della sicurezza - Funzionale alla verifica di anomalia dell'offerta (Art. 97, comma 2 e 95, coma 10 (Dlgs 50/2016) e art. 86 comma 1 e comma 3-bis (Dlgs 163/2006))

TAR Lombardia Milano sez. IV 30/12/2015

Appalti pubblici - Criteri di aggiudicazione - Offerta economicamente più vantaggiosa - Valutazione offerte tecniche - Punteggio numerico - Può essere considerato sufficiente a motivare gli elementi dell'offerta economicamente più vantaggiosa soltanto nell'ipotesi in cui il bando di gara abbia espressamente predefinito specifici, obiettivi e puntuali criteri di valutazione- Fattispecie- Impossibilità del preliminare accertamento della correttezza dell'applicazione del metodo del confronto a coppie o dell'eventuale uso distorto o irrazionale del medesimo - Rende illegittimo l'operato della stazione appaltante (Art. 83, comma 2)

Consiglio di Stato sez. VI 23/10/2015

Procedura di gara - Criteri di aggiudicazione - Scelta del criterio - Ampi margini di discrezionalità tecnica per l'Amministrazione - Sussiste anche in rapporto alla formulazione di precisi e puntuali criteri di riferimento, per l'individuazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa (Art. 83, comma 2)

Consiglio di Stato sez. V 31/8/2015

Appalti pubblici - Criterio di aggiudicazione - Scelta di valutare le offerte in base al solo risparmio economico conseguibile all'esito della procedura selettiva - Costituisce ragionevole esplicazione dell'ampia discrezionalità riconosciuta alle stazioni appaltanti (Art. 81, c.2)

TAR Sicilia sez. III 10/7/2015

Appalti pubblici - Criteri di aggiudicazione - Discrezionalità di scelta ex art. 81, c.2, codice - Refezione scolastica - Criterio prezzo più basso - Refezione scolastica - Previsione puntuale modalità di esecuzione appalto e predeterminazione tabelle dietetiche - Legittimità (Art. 81, c.2)

Consiglio di Stato sez. V 18/6/2015

Appalti pubblici - Scelta criterio di aggiudicazione - Espressione tipica discrezionalità della stazione appaltante - Obbligo di specifica e puntuale motivazione - Non sussiste (Art. 81, c. 2)

Consiglio di Stato sez. V 22/5/2015

1. Procedura di gara - Criterio di aggiudicazione - Massimo ribasso sull'elenco prezzi ex art. 82, c2, lett. a) codice - Modifica quantità previste dalla stazione appaltante - qualora chiaramente espresse - Applicabilità al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Va affermata (Art. 82, c.2, lett. a) e art. 83, c.1)
2. Procedura di gara - Criterio di aggiudicazione - Offerta economicamente più vantaggiosa - Ribasso sull'elenco prezzi - Modifica quantità previste dalla stazione appaltante - Funzionali all'offerta di migliorie rispetto al progetto posto a base di gara - Ammissibilità (Art. 82, c.2, lett. a) e art. 83, c.1)

TAR Lazio Roma sez. II bis 27/4/2015

Appalti pubblici - Criterio di aggiudicazione - Criterio prezzo più basso - Presuppone puntuale predeterminazione tutti elementi progettuali e tecnici da parte della s.a. - Verifica della sola conformità dei servizi offerti alle specifiche del capitolato (Art. 82, c.1)

TAR Toscana sez. I 23/4/2015

Gara di appalto - Criteri di aggiudicazione - Offerta economicamente più vantaggiosa - Valutazioni compiute dalla Commissione giudicatrice - Potere di natura tecnico-discrezionale - Limiti sindacabilità (Art. 83, comma 4)

Consiglio di Stato sez. III 17/4/2015

Gara di appalto - Criteri di aggiudicazione - Sub-criteri e sub-punteggi - Art. 83, comma 4 d.lgs. 163 del 2006 - La relativa indicazione spetta al bando di gara - In presenza di criteri principali non sufficientemente analitici (Art. 83, comma 4)