Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Campania Napoli sez. I 11/2/2020

Contratti pubblici - Disciplina di gara- Chiarimenti c.d. "restrittivi"- Sono inammissibili - Violazione del rigoroso principio formale della lex specialis, posto a garanzia dei principi di cui all'art. 97 Cost.- Art. 59, co. 1-bis, del codice dei contratti - Requisiti minimi per lo svolgimento della progettazione oggetto del contratto posseduti dalle imprese attestate per prestazioni di sola costruzione attraverso un progettista raggruppato o indicato in sede di offerta- Aggiunta dell'ipotesi del professionista "indicato" con l'art. 1, co. 20, lett. m) della l. n. 55/2019 - Ha carattere carattere chiarificatorio di una facoltà degli operatori economici comunque preesistente, in assenza di un divieto espresso nella precedente formulazione del comma in questione. (Articolo 71, comma 1 e articolo 59, comma 1-bis (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. I 18/11/2019

Contratti pubblici - Disciplina di gara - Offerta - Deve essere conforme alle caratteristiche tecniche previste nel capitolato per i beni da fornire sin dal principio (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 5/11/2019

Contratti pubblici- Disciplina di gara- Autovincolo- Le regole in essa contenute vincolano rigidamente l'operato dell'amministrazione pubblica, obbligata alla loro applicazione senza alcun margine di discrezionalità (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 29/7/2019

Contratti pubblici - Disciplina di gara - Clausole ambigue - Va privilegiata l'interpretazione estensiva (Articolo 71, comma 1 e articolo 83, comma 8 (D.Lgs 50/2016) )

Consiglio di Stato sez. V 29/7/2019

Contratti pubblici - Disciplina di gara - Richiesta di disponibilità di un centro di cottura localizzato quale requisito di esecuzione delle prestazioni negoziali e non di partecipazione alla gara - Garantisce il possesso in caso di esito favorevole della gara (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 13/6/2019

Contratti pubblici - Disciplina di gara - Obbligo di firma digitale in formato "CADES" o "PADES"- Positivo riscontro della verifica della firma attestato dagli screenshots - Può riferirsi anche a un momento successivo a quello in cui il seggio di gara ha controllato la documentazione (Articolo 58, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 5/4/2019

Contratti pubblici- Disciplina di gara- Chiarimenti resi dalla stazione appaltante- Non possono modificare o integrare le fonti della procedura rappresentate da bando, disciplinare e capitolato- Possono dare luogo a una sorta di interpretazione autentica della lex specialis, in forza dei principi di massima partecipazione e di economicità dell’azione amministrativa (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. III 1/12/2016

Appalti pubblici - Disciplina di gara - Legittimazione a ricorrere - Regola che fonda la legittimazione al ricorso sulla situazione diversificata che deriva dalla partecipazione alla gara contestata - Fa eccezione il caso in cui si impugnino direttamente le clausole del bando assumendo che le stesse siano immediatamente escludenti (Art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016) e art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006))

TAR Lazio Roma sez. II quater 21/11/2016

Appalti pubblici - Disciplina di gara - Autovincolo per l'Amministrazione (Art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016) e art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006))

TAR Veneto sez. I 20/10/2016

1. Appalti pubblici - Interpretazione della lex specialis - Soggiace alle stesse regole stabilite per i contratti dagli artt. 1362 e ss. c.c. - Ha carattere preminente quella collegata all'interpretazione letterale, in quanto compatibile con il provvedimento amministrativo - Ipotesi di formulazione letterale della lex specialis che lascia spazi interpretativi - Andrà prescelta l'interpretazione volta a favorire la massima partecipazione alla procedura (Art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016))
2. Appalti pubblici - Rapporti tra le varie fonti che concorrono alla disciplina della gara - Bando, disciplinare di gara e capitolato speciale d'appalto - Acquistano carattere vincolante nei confronti sia dei concorrenti, sia della stazione appaltante - Prevalenza del contenuto del bando di gara - Le disposizioni del capitolato speciale possono soltanto integrare, ma non modificare le disposizioni del bando di gara (Art. 64, comma 4 (Dlgs 163/2006) e art. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016))

TAR Puglia Lecce sez. III 16/6/2016

Appalti pubblici - Disciplina di gara- Clausole escludenti- Sono incluse quelle che impediscono o rendono impossibile il calcolo di convenienza tecnico o economico ovvero che prevedono condizioni negoziali eccessivamente onerose o obiettivamente non convenienti ovvero ancora che contengono gravi carenze circa i dati essenziali per la formulazione dell'offerta- Onere di immediata impugnazione (Ar. 71, comma 1 (Dlgs 50/2016) e art.64, comma 4 (Dlgs 163/2006))

TAR Sicilia Palermo sez. I 11/3/2016

Forniture - Disciplina di gara - Offerta tecnica- Parametro inerente le "caratteristiche tecniche e funzionali dei prodotti" - Campionatura - Valore dimostrativo rispetto al contenuto e alle certificazioni inserite nell'offerta tecnica, di cui non è quindi parte integrante - Richiamo alla sentenza del Consiglio di Stato, sez. III, 8 settembre 2015, n. 4190 (Art. 46, comma 1 e art. 2 comma 1)

Consiglio di Stato sez. V 10/12/2015

Appalto pubblico - Disciplina di gara- Prescrizione chiara e precisa - Mancata impugnazione - Preclude di ogni questione di legittimità - Eventuale violazione del diritto comunitario - Comporta l'annullabilità dell'atto e non la disapplicabilità (Art. 64, comma 4)

TAR Lazio Roma sez. II 17/11/2015

Appalto pubblico - Disciplina di gara - Onere di immediata impugnazione - Ipotesi specifiche (Art. 64, comma 4)

Consiglio di Stato sez. V 21/7/2015

Appalto pubblico - Disciplina di gara - Onere di immediata impugnazione - E' circoscritto al caso della contestazione di clausole escludenti- Ipotesi (Art. 64, comma 4)