Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Toscana sez. I 21/12/2020

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Commissione - Valutazione delle offerte tecniche - Costituisce espressione della discrezionalità tecnica della Commissione giudicatrice - Sindacabile solo in caso di macroscopici errori di fatto, illogicità o irragionevolezza manifesta (Articolo 77, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Toscana sez. I 30/1/2020

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Giudizio di verifica dell'anomalia dell'offerta - Ha natura globale e sintetica e deve risultare da un'analisi di carattere tecnico delle singole componenti di cui l'offerta si compone (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 25/3/2019

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Procedimento di verifica dell'anomalia dell'offerta - Non ha carattere sanzionatorio e, per oggetto, la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell'offerta economica- Mira ad accertare se in concreto l'offerta, nel suo complesso, sia attendibile ed affidabile in relazione alla corretta esecuzione dell'appalto (Articolo 97, comma 1 (D.lgs 2016/50))

Consiglio di Stato sez. V 24/1/2019

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Principio della segretezza dell'offerta economica- Principi di imparzialità e buon andamento dell'azione amministrativa (art. 97 Cost.) (Articolo 30, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Sicilia Catania sez. III 2/10/2018

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Incameramento della cauzione provvisoria - Costituisce una conseguenza automatica del provvedimento di esclusione- Non suscettibile di alcuna valutazione discrezionale con riguardo ai singoli casi concreti (Articolo 93 comma 6 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Latina sez. I 26/5/2018

Gare pubbliche - Giudizio di verifica offerta anomala - Discrezionalità tecnica -Limiti sindacato- Costo del lavoro - Irrilevanza lieve scostamento (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 21/5/2018

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Non sussiste l'obbligo di specifica indicazione dei punteggi attribuiti dai singoli commissari (Art. 77, c.1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I quater 23/1/2018

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Art. 95, comma 8, del d.lgs. n. 50 del 2016- Lex specialis di gara - Deve indicare i criteri di valutazione e la ponderazione relativa attribuita a ciascuno di essi- Commissione - Può prevedere coefficienti di ponderazione corrispondenti sostanzialmente ai criteri precedentemente resi noti agli offerenti o specificare le modalità applicative dei criteri di attribuzione del punteggio già disciplinati dalla disciplina di gara (Articolo 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I quater 19/1/2018

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Clausole del bando suscettibili di impugnazione immediata - Quelle escludenti, cioè impeditive della partecipazione alla gara e quelle che impongono ai concorrenti oneri manifestamente incomprensibili o del tutto sproporzionati ovvero che rendono impossibile la stessa formulazione dell'offerta (Articolo 71, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 21/11/2017

Gare pubbliche - Art. 95, comma 9, dell'attuale Codice dei contratti pubblici - Criteri di attribuzione dei punteggi - Limiti - Principio di separazione tra offerta tecnica ed offerta economica - Illegittimità del criterio che non preveda la separazione delle due componenti dell'offerta - Principio di segretezza dell'offerta (Articolo 95, comma 2 e 9 (D.Lgs 50/2016))

TAR Molise sez. I 21/8/2017

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Riparametrazione dei punteggi - Non è obbligatoria- Rimessa alla discrezionalità della Stazione Appaltante la scelta circa la sua inclusione o meno nel procedimento di attribuzione del punteggio (Articolo 95, comma 9 (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 5/4/2017 n. 317

1. Gare pubbliche- Diritto all'accesso- Può essere esercitato esclusivamente nelle forme e nei limiti previsti dall'art. 13, Codice dei contratti pubblici, che risulta prevalente rispetto ad altri interessi (Articolo 13, comma 2, lettera c-bis (Dlgs 163/2006) e articolo 53, comma 2, lettera d) (Dlgs 50/2016))
2. Gare pubbliche- Diritto all'accesso Consiglieri comunale - Differimento - Legittimità (Articolo 13, comma 2, lettera c-bis (Dlgs 163/2006) e articolo 53, comma 2, lettera d) (Dlgs 50/2016))
3. Accesso civico cd generalizzato - Prima dell'aggiudicazione - Può essere legittimamente escluso in ragione dei divieti di accesso previsti dall'art. 53 del D.lgs 50/2016 - Successivamente all'aggiudicazione della gara- Deve essere consentito a chiunque, ancorché nel rispetto dei limiti previsti dall'art. 5-bis del D.lgs 33/2013 (Articolo 13, comma 2, lettera c-bis (Dlgs 163/2006) e articolo 53, comma 2, lettera d) (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 17/11/2015

Gara pubblica - Associazioni volontariato - Soggetti cui possono essere affidati contratti pubblici - Possibile impiego nel servizio affidato di personale volontario (Art. 34, comma 1)

TAR Puglia Lecce sez. III 17/9/2015

Gare pubbliche - Proroga del termine - Può essere accordata soltanto in pendenza del termine stesso (Art. 70, c.1)

TAR Toscana sez. I 15/10/2014

Gare pubbliche - Accoglimento del ricorso proposto avverso l'aggiudicazione dell'appalto dalla impresa seconda classificata - Possibile risarcimento in forma specifica (Art. 45 quinquies)