Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Puglia Bari sez. III 10/8/2020

Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali- Qualsiasi condotta contra legem, ove collegata all'esercizio dell'attività professionale - E' di per sé potenzialmente idonea ad incidere sul processo decisionale rimesso alle Stazioni Appaltanti - Obbligo dichiarativo (Art. 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 27/5/2020 n. 464

Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali - Obblighi informativi - Obbligo degli operatori economici di portare a conoscenza della stazione appaltante tutte le informazioni relative alle proprie vArticolo 80, comma 5, lett. c-bis) (D.Lgs. 50/2016)icende professionali, anche non costituenti cause tipizzate di esclusione (Articolo 80, comma 5, lett. c-bis) (D.Lgs. 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 2/4/2020

Contratti pubblici- Sequestro preventivo - Non può ricomprendersi tra le cause di esclusione di cui all'art. 80, comma 5 lett. c) del d.lgs. n. 50 del 2016- Concetto di grave illecito professionale (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Sicilia Palermo sez. I 17/3/2020

1. Contratti pubblici-Requisiti generali- Gravi illeciti professionali- Obbligo di segnalare tutti gli eventi potenzialmente rilevanti per il giudizio della stazione appaltante in ordine alla sua integrità o affidabilità, in considerazione della clausola generale sui "gravi illeciti professionali" ex art. 80 co. 5 del d.lgs. 50 del 2016 (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici -Requisiti generali- Gravi illeciti professionali - Omessa dichiarazione da parte del concorrente di tutte le condanne penali eventualmente riportate- Può giustificare senz'altro l'esclusione dalla gara, traducendosi in un impedimento per la stazione appaltante di valutarne la gravità (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 4/3/2020 n. 222

Contratti pubblici - Gare pubbliche - Obblighi dichiarativi-Spetta ai concorrenti dichiarare ogni circostanza e/o elemento anche pregresso (rectius la decadenza/revoca disposta nei propri confronti) onde consentire alla stazione appaltante di operare ogni più completa e necessaria valutazione circa l'affidabilità e onorabilità in caso di aggiudicazione. (Articolo 80, comma 5, lettera c-bis) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 24/2/2020

Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali - Comportamenti che integrano una violazione delle norme in materia di concorrenza, accertati e sanzionati dall'AGCM con un provvedimento confermato da un organo giurisdizionale- Illegittimità normativa che preclude alle Amministrazioni aggiudicatrici di valutare autonomamente una siffatta violazione per escludere eventualmente tale operatore economico da una procedura di aggiudicazione di un appalto pubblico (Articolo 80, comma 5, lettera c (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 17/2/2020

Contratti pubblici - Procedure a evidenza pubblica preordinate all'affidamento di un appalto - Omessa dichiarazione da parte del concorrente di tutte le condanne penali eventualmente riportate - Può giustificare senz'altro l'esclusione dalla gara, traducendosi in un impedimento per la stazione appaltante di valutarne la gravità - Attività di dissociazione - Non può mai assumere valore esimente con riferimento agli amministratori in carica al momento di presentazione della domanda di partecipazione - Non trovano pertanto applicazione in materia gli istituti - di derivazione penalistica - del falso innocuo e del falso inutile (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 24/1/2020

Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali- La giurisprudenza vi ricomprende ogni condotta collegata all'esercizio dell'attività amministrativa contraria a un dovere posto da una norma giuridica tra gli illeciti professionali (Articolo 80, comma 5, lettera c (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. VII 14/1/2020

1. Contratti pubblici- Requisiti generali di partecipazione- Mancata ostensione di un pregresso illecito - E' rilevante - a fini espulsivi - non già in sé, bensì in funzione dell'apprezzamento della stazione appaltante, il quale va a sua volta eseguito in considerazione anzitutto della consistenza del fatto omesso (Articolo 80 comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Eventuali esclusioni da precedenti procedure di gara, per quanto siano state accertate dal giudice amministrativo- Assumono rilevanza solo se e fino a quando risultino iscritte nel Casellario, per gli effetti e con le modalità previste nell'art. 80, comma 12, del D.Lgs. n. 50 del 2016, qualora l'ANAC ritenga che emerga il dolo o la colpa grave dell'impresa interessata, in considerazione dell'importanza e della gravità dei fatti (Articolo 80 comma 12 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. I 27/11/2019

Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali - Informazioni dovute alla stazione appaltante - Comprendono ogni addebito subìto in pregresse vicende professionali che possa rivelarsi utile all'amministrazione per valutare l'affidabilità e l'integrità dell'operatore economico - Omissione informativa - Non può essere emendata mediata attivazione del soccorso istruttorio (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. I 18/11/2019

Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali- Non è da ritenere conforme all’ordinamento dell’Unione europea la limitazione della “facoltà” della stazione appaltante di escludere da una procedura d’appalto un operatore economico- Omissione dichiarativa- Impedisce l’attivazione della (facoltà, anche se più correttamente definibile) potestà della stazione appaltante di dimostrare “con mezzi adeguati che l'operatore economico si è reso colpevole di gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità (Articolo  80, comma 5, lettera c (D.Lgs 50/2016))

TAR Liguria Genova sez. II 22/10/2019

1. Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Significative o persistenti carenze nell'esecuzione di un precedente contratto di appalto o di concessione - Specificazione dei gravi illeciti professionali - L'importanza di un inadempimento e della sua gravità in vista della risoluzione contrattuale è rimessa all'interesse ed alla valutazione discrezionale dell'altra parte contrattuale (art. 1455 cod. civ.), che potrebbe tollerarlo senza chiedere la risoluzione del contratto o costituire in mora il debitore inadempiente (Art. 80, c.5, lett. c) e c-ter))
2. Contratti pubblici – Requisiti generali – Gravi illeciti professionali – Art. 80, c.5, lett. c e ss.) – Ambito soggettivo - non concerne i soggetti titolari di specifiche cariche sociali di cui al comma 3, ma “l'operatore economico” - È necessario che la condanna ritenuta rilevante ai fini dell’esclusione riguardi condotte poste in essere nell’interesse dell’impresa concorrente o a suo vantaggio, e pertanto a questa direttamente riconducibili ex art. 5 del d. lgs. 8.6.2001, n. 231. (Art. 80, c.5, lett. c) e c-ter))


TAR Lazio Roma sez. I 21/10/2019

1. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Condanne rilevanti ai sensi dell'art. 80, comma 3, del Codice dei Contratti, ai fini dell'esclusione dalla gara- Vanno incluse non solo quelle specificamente elencate ai commi 1 e 2 della norma, ma anche quelle comunque incidenti, ai sensi del successivo comma 5, sull'affidabilità dell'impresa (Articolo 80, comma 3 e art. 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Condotta contra legem, ove collegata all'esercizio dell'attività professionale- E'di per sé potenzialmente idonea ad incidere sul processo decisionale rimesso alle stazioni appaltanti circa l'accreditamento dei concorrenti come operatori complessivamente affidabili (Articolo 80, comma 5, lettera c (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Valutazione in ordine alla rilevanza in concreto ai fini dell'esclusione dei comportamenti accertati - E' rimessa alla stazione appaltante (Articolo 80, comma 5, lettera c (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. VI 7/10/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione - Decurtazioni non giustificate agli importi di cui alle buste paga dei propri dipendenti- Grave illecito professionale - Contestazione in giudizio - Non impedisce l'esclusione (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 11/9/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione - Gravi illeciti professionali - Deve essere la stazione appaltante a dimostrare "con mezzi adeguati" la colpevolezza dell'operatore economico per aver dato luogo a gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità/affidabilità (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))