Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato sez. VI 7/10/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione - Decurtazioni non giustificate agli importi di cui alle buste paga dei propri dipendenti- Grave illecito professionale - Contestazione in giudizio - Non impedisce l'esclusione (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 11/9/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione - Gravi illeciti professionali - Deve essere la stazione appaltante a dimostrare "con mezzi adeguati" la colpevolezza dell'operatore economico per aver dato luogo a gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità/affidabilità (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. III 14/8/2019

Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Necessità di una effettiva valutazione della sussistenza di una possibile causa di esclusione da parte della stazione appaltante - Emerge da quanto afferma la Corte di Giustizia dell'UE nella sentenza n. 4118 del 19 giugno 2019- E' interdetto all'Amministrazione di escludere il concorrente qualora quest'ultimo abbia proposto una contestazione in sede giurisdizionale della causa di esclusione della risoluzione di un precedente appalto. (Articolo 80, comma 5,lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. III ter 23/7/2019

Contratti pubblici - Potere di apprezzamento discrezionale in ordine alla sussistenza dei requisiti di "integrità o affidabilità" dei concorrent i- Soggetti tenuti a dichiarare qualunque circostanza che possa ragionevolmente avere influenza sul processo valutativo demandato all'amministrazione - L'art. 80, comma 3 D.lgs 50/2016 stabilisce obblighi di comunicazione anche per i membri degli organi con poteri di vigilanza (Articolo 80, comma 5 lettera c) e articolo 80, comma 3 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 22/7/2019

1.Contratti pubblici - Illeciti professionali - Obblighi informativi - Omissione delle informazioni dovute ai fini del corretto svolgimento della procedura di selezione - Falsità delle dichiarazioni (Articolo 80, comma 5, lett. c-bis e f-bis (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Illeciti professionali- Obbligo degli operatori economici di portare a conoscenza della stazione appaltante tutte le informazioni relative alle proprie vicende professionali, anche non costituenti cause tipizzate di esclusione - Conclusione può essere condivisa, a condizione che si individuino dei limiti di operatività di un siffatto generalizzato obbligo dichiarativo (Articolo 80, comma 5, lett. c-bis (D.Lgs 50/2016))

Corte di Giustizia Europea sez. IX 4/6/2019

Rinvio pregiudiziale - Articolo 99 del regolamento di procedura della Corte - Procedure di appaltodegli enti erogatori di acqua e di energia, degli enti che forniscono servizi di trasporto e servizipostali - Direttiva 2004/18/CE - Articolo 45, paragrafo 2, primo comma, lettera d) - Motivi diesclusione - Errore professionale grave - Violazione delle norme in materia di concorrenza (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio Giustizia Amministrativa Regione Sicilia 10/7/2019

Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Resta sempre rimessa alla stazione appaltante la valutazione caso per caso in ordine alla affidabilità del concorrente- Corte di Giustizia Europea, IV, 19 giugno 2019, in causa C-41/18- La stazione appaltante deve potere escludere l'operatore inaffidabile in qualunque momento della procedura e non solo dopo una sentenza giudiziale che confermi la risoluzione contrattuale- Non può essere automaticamente vincolata dall'esito di un giudizio sulla risoluzione (Articolo 80, comma 5. lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. I 8/7/2019

1. Contratti pubblici - Gravi illeciti professionali - Valutazione delle condotte idonee a configurare un grave illecito professionale - E' rimessa alla stazione appaltante (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Non è prevista alcuna espressa previsione sulla rilevanza temporale dei gravi illeciti professionali (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Corte di Giustizia Europea 19/6/2019

Contratti pubblici - Motivi facoltativi di esclusione dalla partecipazione - Gravi illeciti professionali- Risoluzione di un precedente contratto per via di carenze nella sua esecuzione - Contestazione in giudizio- Non impedisce all’amministrazione di effettuare una valutazione sulla conseguente affidabilità dell’operatore in una nuova gara d’appalto (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Calabria Catanzaro sez. I 11/6/2019

1. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali tali da rendere dubbia l'integrità o l'affidabilità - Costituisce un tipico concetto giuridico indeterminato - Richiede una valutazione discrezionale da parte della stazione appaltante della gravità delle inadempienze (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali - Dichiarazione omessa relativa ad una sanzione antitrust- Non può annoverarsi tra le "circostanze specifiche, facilmente e oggettivamente individuabili e direttamente qualificabili come cause di esclusione" in quanto tali destinate ad assumere rilievo ai sensi e per gli effetti di cui alla lettera f-bis. (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. VI 4/6/2019

Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Testo previgente dell'articolo 80, comma 5, lettera c) del d.lgs. n. 50 del 2016- Ipotesi esemplificative- Discrezionalità nella valutazione di altre situazioni, con onere di motivazionale rigoroso Semplificazione della riforma di cui al dl. 135 del 2018- Eliminazione per la stazione appaltante di tale diverso e maggior onere motivazionale per le ipotesi diverse da quelle che, da esemplificative, assumono valenza autonoma (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Conclusioni Avvocato Generale Corte di Giustizia europea 8/5/2019

Contratti pubblici- Direttiva 2014/24/UE - Esclusione di un operatore economico da una procedura di gara a causa della risoluzione di un contratto precedente per mancata comunicazione di un subappalto all'amministrazione aggiudicatrice - Nozione di carenze significative o persistenti - Mancata trasmissione di informazioni sulla risoluzione di un contratto precedente- Spetta al giudice nazionale valutare, alla luce del principio di proporzionalità, la gravità di tale occultamento di informazioni (Articolo 80, comma 5, lettera c-ter (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. I 18/4/2019

Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Richiesta di rinvio a giudizio sebbene per gravi reati, in assenza di un autonomo accertamento dei fatti idonei a configurare un grave illecito professionale da parte della stazione appaltante, e di una congrua motivazione sul punto - Non può di per sé essere sufficiente a giustificare un provvedimento amministrativo di esclusione (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 10/4/2019

Contratti pubblici- Gravi illeciti professionali- Nozione- Condotta contra legem, ove collegata all'esercizio dell'attività professionale- E' di per sé potenzialmente idonea ad incidere sul processo decisionale rimesso alle stazioni appaltanti sull'accreditamento dei concorrenti come operatori complessivamente affidabili- Potere di apprezzamento discrezionale della stazione appaltante (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Conclusioni Avvocato Generale 7/3/2019

Contratti pubblici - Normativa nazionale secondo la quale la contestazione in giudizio di significative carenze nell'esecuzione di un pregresso appalto, che hanno condotto alla risoluzione anticipata di un precedente contratto di appalto debba essere definitiva- Viola l'articolo 57, par. 4, lettere c) e g) della Direttiva UE 2014/24/UE (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))