Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Puglia Lecce sez. II 4/4/2018

Contratti pubblici - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- Valutazione delle offerte tecniche - Costituisce espressione di un'ampia discrezionalità tecnica- Insindacabilità del merito delle valutazioni e dei punteggi attribuiti dalla Commissione, ove non inficiate da macroscopici errori di fatto, da illogicità o da irragionevolezza manifesta (Art. 77, c1. e art. 95, c.2 (D.lgs 50/2016))

TAR Sicilia Palermo sez. I 24/2/2018

Contratti pubblici - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Criteri oggettivi di valutazione - Vi rientrano l'organizzazione, le qualifiche e l'esperienza del personale effettivamente utilizzato nell'appalto, qualora la qualità del personale incaricato possa avere un'influenza significativa sul livello dell'esecuzione dell'appalto (Articolo 95, comma 6(D.lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. IV 3/2/2018

Contratti pubblici - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Calcolo punteggi offerta economica - Fattispecie (Articolo 95, comma 6 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. IV 11/12/2017

Contratti pubblici - Criterio di aggiudicazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Punteggio numerico- Sufficiente nei soli casi di predeterminazione con chiarezza e precisione dei criteri di valutazione delle offerte (Articolo 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016) e articolo 83, comma 4 (D.Lgs 163/2006))

TAR Lombardia Milano sez. IV 11/12/2017

Contratti pubblici - Criterio di aggiudicazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Obbligo di rispetto dei principi di parità di trattamento e di obbligo di trasparenza. (Articolo 30, comma 1, art.95, comma 2 (D.Lgs 50/2016) e articolo 2, comma 1 e art.83, comma 1 (D.Lgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. III 7/12/2017

Contratti pubblici - Criterio o.e.p.v. - Fissazione criteri motivazionali per attribuzione punteggio per ciascun subelemento di valutazione - Rispetto due limiti - Fissazione anteriore alla presentazione dell'offerta - Divieto di innovare parametri di valutazione fissati dalla lex specialis (Art.95, c.2 (D.Lgs 50/2016))

TAR Veneto sez. III 29/11/2017

Gare pubbliche da aggiudicare con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- Mancata previsione di sub-pesi e sub-punteggi per ciascun criterio di valutazione qualitativa dell'offerta - Non è indice di indeterminatezza dei criteri di valutazione - Espressione dell'ampia discrezionalità sindacabile in sede di legittimità solo allorché sia macroscopicamente illogica, irragionevole ed irrazionale (Art. 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. VIII 28/11/2017

Contratti pubblici - Criterio offerta economicamente più vantaggiosa - Principio generale che vieta la commistione fra i criteri soggettivi di prequalificazione e quelli oggettivi afferenti alla valutazione dell'offerta ai fini dell'aggiudicazione- Non può essere inteso in termini assoluti, escludendo quindi che qualunque elemento che faccia riferimento al profilo soggettivo dei concorrenti possa essere preso in considerazione ai fini della valutazione dei contenuti qualitativi dell’offerta (Art. 95, comma 6 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 14/11/2017

1. Contratti pubblici - Requisiti generali - Valutazione condotta precedente contraente - Compete alla sola amministrazione - Ampia discrezionalità (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Gara con offerta economicamente più vantaggiosa - Valutazione offerte tecniche - Ampia discrezionalità - Sindacabilità limitata da parte del g.a. (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II quater 14/11/2017

Contratti pubblici - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa - Valutazione dell'offerta tecnica, in presenza di criteri puntuali e stringenti fissati dalla lex specialis - Può estrinsecarsi mediante l'attribuzione di punteggi senza la necessità di una ulteriore motivazione (Articolo 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016) e articolo 83, comma 4 (D.Lgs 163/2006))

TAR Lazio Roma sez. II quater 14/11/2017

Contratti pubblici - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- Discrezionalità tecnica- Limiti sindacato- Consentito unicamente nei casi di abnormità, sviamento o manifesta illogicità (Articolo 77, comma 1 (D.Lgs 50/2016) e articolo 84, comma 1 (D.Lgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. V 14/11/2017

Contratti pubblici - Gara con offerta economicamente più vantaggiosa - Mancata previsione di sub-pesi e sub-punteggi per ciascun criterio di valutazione qualitativa dell'offerta - Non è indice di indeterminatezza dei criteri di valutazione- Discrezionalità attribuita dalla legge per meglio perseguire l'interesse pubblico- Sindacabile in sede di legittimità solo allorché sia macroscopicamente illogica, irragionevole ed irrazionale ed i criteri non siano trasparenti ed intellegibili, non consentendo ai concorrenti di calibrare la propria offerta (Articolo 95, comma 8 (D.Lgs 50/2016) e articolo 83, comma 4 (D.Lgs 163/2006))

TAR Puglia Lecce sez. III 2/10/2017

Contratti pubblici - Offerta economicamente più vantaggiosa - Varianti- Art. 95 comma 14 lett. a) del D. Lgs n. 50/2016- Bando di gara- Deve prevedere se siano autorizzate o richieste varianti al progetto esecutivo- Facoltà di proporre proposte migliorative (Articolo 95, comma 14, lett. a) (D.Lgs 50/2016))

Tribunale Regionale Giustizia Amministrativa Bolzano 28/7/2017

Appalti pubblici - Gara - Offerta economicamente più vantaggiosa - Punteggio assegnato dalla commissione tecnica - Riparametrazione - Che sia imposta dalla lex specialis - Necessità - Applicazione anche alle offerte intermedie - Va effettuata (Art. 95, c.2 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 31/8/2017

Contratti pubblici - Criterio di aggiudicazione - Offerta economicamente più vantaggiosa - Caratteri - Presuppone predeterminazione criteri puntuali per l'attribuzione dei punteggi ed elementi di valutazione pertinenti alla natura, oggetto e caratteristiche del contratto (Art.95, c.2 (D.Lgs 50/2016))