Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Umbria sez. I 9/3/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Rinvio operato dall'art. 97, comma 5, lett. a) D.lgs. n. 50/2016 all'art. 30, comma 3 - Implica che, nella esecuzione degli appalti pubblici, gli operatori economici sono obbligati a rispettare le norme poste a tutela dei diritti sociali, ambientali e del lavoro - Ratio del nuovo codice - Chiaramente orientata per il rigoroso rispetto dei diritti minimi laddove involgano i primari interessi ambientali, sociali e lavoristici (Articoli 97, comma 5, lettera a) e art. 30, comma 3 (D.Lgs 50/2016))

TAR Umbria sez. I 9/3/2018

1. Contratti pubblici - Offerte anomale - Procedimento di verifica dell'anomalia - Vale il principio del pieno contraddittorio successivo alla presentazione delle offerte- Struttura apparentemente monofasica del contraddittorio (giustificazione - chiarimenti) e non trifasica (giustificazione - chiarimenti - contraddittorio) - Va letta in conformità al suddetto principio per non impedire una ulteriore fase di confronto dialettico dopo la presentazione delle giustificazioni (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Giudizio di verifica della congruità di un'offerta sospetta di anomalia- Natura globale e sintetica sulla serietà o meno dell'offerta nel suo insieme- Irrilevanza di eventuali singole voci di scostamento- In caso di giudizio positivo sufficienza motivazione (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici - Offerte anomale - Inammissibilità integrazione postuma giudizio di anomalia con memorie difensive in sede di processuale (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))


Consiglio di Stato sez. V 5/3/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Verifica - Natura e finalità - Limiti sindacato g.a. (Art. 97, c.1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato 5/3/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Verifica - Natura globale e sintetica - Deve risultare da un'analisi di carattere tecnico delle singole componenti di cui l'offerta si compone - Valutazione se l'anomalia delle diverse componenti si traduca in un'offerta complessivamente inaffidabile - Limiti sindacato g.a. (Art. 97, c.1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 1/3/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Utile - Non è possibile stabilire soglia minimi di utile al di sotto della quale deve essere considerata anomala - Utile apparentemente modesto - Può comportare altri vantaggi (Art. 97, c. 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. I 22/2/2018

Contratti pubblici - Giudizio di verifica offerta anomala - Finalità di stabilire se l'offerta sia, nel suo complesso, e nel suo importo originario, affidabile o meno- Ammissibile un aggiustamento di singole voci, che trovi il suo fondamento in sopravvenienze, di fatto o normative, che comportino una riduzione dei costi, per ragioni plausibili - Parametri cui deve rimanere ancorata la verifica giudiziale dell'anomalia dell'offerta - Illogicità e arbitrarietà - Sufficiente motivazione per relationem se il giudizio è positivo (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II 12/2/2018

Contratti pubblici - Verifica offerta anomala - Giustificazioni - Limiti - Giustificazioni tali da integrare un'operazione di "finanza creativa", modificando, in aumento o in diminuzione, le voci di costo e mantenendo fermo l'importo finale - Ammissibile che, a fronte di determinate voci di prezzo giudicate eccessivamente basse e dunque inattendibili, l'impresa dimostri che altre voci sono state inizialmente sopravvalutate e che in relazione alle stesse è in grado di conseguire un concreto, effettivo, documentato e credibile risparmio (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 7/2/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Valutazione congruità - Espressione paradigmatica di discrezionalità tecnica - Limiti al sindacato giurisdizionale (Art. 97, c.1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Liguria sez. I 1/2/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Verifica facoltativa di anomalia - Discrezionalità stazione appaltante (Art. 97, c.1 e c.6 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 23/1/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Verifica - Principi acquisiti in giurisprudenza - Individuazione (Art. 97, c.1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 15/1/2018

1. Contratti pubblici - Offerte anomale - Verifica - Finalità - E' quella di accertare in concreto che l'offerta, nel suo complesso, sia attendibile ed affidabile in relazione alla corretta esecuzione dell'appalto - Limiti sindacato giurisdizionale - Individuazione (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Giudizio di verifica offerta anomala - Finalità - Riferimento alle tabelle ministeriali - Assume il valore di espressione del costo del lavoro medio, ricostruito su basi statistiche- parametro di valutazione della congruità dell'offerta, con la conseguenza che lo scostamento da esse, specie se di lieve entità, non legittima di per sé un giudizio di anomalia riduzioni del costo del lavoro con riferimento al tfr, all'irap, alle ore di assenteismo per malattia, infortunio e maternità- costo effettivo del lavoratore assente a carico dall'impresa - Si riduce notevolmente, generando un "recupero economico" in favore della ditta pari al 65%. (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Marche sez. I 2/1/2018

Contratti pubblici - Offerte anomale - Procedimento di verifica dell'anomalia - Non ha carattere sanzionatorio e non ha per oggetto la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell'offerta economica (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I bis 20/12/2017

Contratti pubblici- Offerte anomale - Scelta dell'Amministrazione di attivare il procedimento di verifica dell'anomalia dell'offerta - Ampiamente discrezionale e può essere sindacata solo in caso di macroscopica irragionevolezza o di decisivo errore di fatto (Articolo 97, commi 1, 3 e 6 (D.Lgs 50/2016))

TAR Calabria Catanzaro 16/12/2017

Contratti pubblici - Offerte anomale - Mancata attivazione del potere di verifica disciplinato dall'art. 97 co. 6 D.Lgs. 50/2016- Potere di avviare la verifica di natura tecnico-discrezionale - Deve tener conto della globalità dell'offerta - Limiti del sindacato giudiziale e inammissibilità valutazioni di merito - Eventuale previsione di costi del materiale o del lavoro inferiori ai minimi tabellari - Deve essere considerevole e palesemente ingiustificata - Utile - Occorre dimostrare che sia pari a zero (Articolo 97, comma 1 e 6 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 13/12/2017

Contratti pubblici - Giudizio sull'anomalia - Postula un apprezzamento globale e sintetico sull'affidabilità dell'offerta nel suo complesso - Ammissibilità di giustificazioni sopravvenute e di compensazioni tra sottostime e sovrastime - Purché l'offerta risulti nel suo complesso affidabile al momento dell'aggiudicazione e a tale momento dia garanzia di una seria esecuzione del contratto - Divieto di una radicale modificazione dell'offerta, che, una volta presentata, deve restare fissa ed invariabile (Articolo 97, comma 1 (D.Lgs 50/2016))