Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato sez. V 11/1/2021

Project financing - Ampliamento del cimitero comunale, con successiva gestione dei servizi annessi - Mancata conclusione del procedimento - Responsabilità precontrattuale dell'Amministrazione - Elementi di sussistenza (Art. 183, c. 1 (D.Lgs 50/2016))

Tribunale Regionale Giustizia Amministrativa Trentino Alto Adige Trento 30/10/2020

1. Processo amministrativo - Actio iudicati e azione di annullamento - Proposizione contestuale - Ammissibilità - Esame da parte del giudice - Conseguenze (Art. 183, c.1  (D.Lgs 50/2016))
2. Finanza di progetto - Asseverazione del PEF e manifestazione di interesse di un finanziatore - Funzione - Distinzione - Esame della manifestazione di interesse - Attiene all'affidabilità del concorrente - Congruità - Necessità (Art. 183, c.1  (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 10/2/2020

1.Contratti pubblici- Project financing- Fase preliminare di individuazione del promotore, ancorché procedimentalizzata- E' connotata da amplissima discrezionalità amministrativa, tale da non potere essere resa coercibile nel giudizio amministrativo di legittimità (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))
2.Contratti pubblici- Procedura di gara- Soglia di sbarramento- Ratio- Si ricollega all'esigenza specifica di addivenire, ai fini della singola a un livello qualitativo delle offerte particolarmente elevato (Articolo 95, comma 2 (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici- Project financing- Il Codice non prevede la verifica di anomalia del PEF - Rappresenta il documento di supporto nella valutazione di congruità (Articolo 179 e 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))

TAR Toscana Firenze sez. I 21/11/2019

1. Project financing- Inapplicabilità dell'art. 10-bis della legge n. 241/1990 alla procedura - Previsione che rimette alla valutazione discrezionale dell'amministrazione l'attivazione del contraddittorio procedimentale in ordine ai contenuti del progetto - E' incompatibile con l'obbligo di comunicare i motivi ostativi all'accoglimento della proposta. (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))
2. Project financing- Fattispecie a formazione progressiva, il cui scopo finale (aggiudicazione della concessione, in base al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa) è interdipendente dalla fase prodromica di individuazione del promotore (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))
3. Project financing- Fase preliminare di individuazione del promotore- E' connotata da amplissima discrezionalità amministrativa (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))
4. Project financing- Facoltà dell’Amministrazione di revocare la procedura di project financing prima della conclusione della gara e dell'aggiudicazione della concessione, senza che il promotore dell'iniziativa possa vantare alcuna posizione tutelabile e, quindi, ottenere il risarcimento dei danni a titolo di responsabilità precontrattuale (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))


TAR Campania Salerno sez. I 7/12/2018

Contratti pubblici - Avviso pubblico per manifestazione di interesse alla successiva presentazione di proposte di project financing ai sensi dell'art. 183, comma 15, del d.lgs. n. 50/2016 - Fase connotata da amplissima discrezionalità amministrativa - Azione di annullamento davanti al giudice amministrativo- Inammissibile (Articolo 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 11/6/2018

Contratti pubblici - Finanza di progetto - Mantenimento requisiti del concorrente anche nella fase esecutiva - Pronuncia dell'adunanza plenaria 15 aprile 2010, n. 2155, per la quale in una procedura di finanza di progetto i requisiti di carattere generale devono essere posseduti dai concorrenti al momento della domanda di partecipazione alla gara e permanere fino alla stipulazione del contratto - Va estesa anche ai requisiti tecnico - Professionali (Art. 80, c.1 e art. 183, c.1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II bis 19/4/2018

Project financing - VAN - Valore del beneficio netto atteso dall'iniziativa economica e ricchezza incrementale generata dall'investimento - Principio cardine delle concessioni (Articoli 168, comma 1 e 183 comma 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Toscana sez. I 28/2/2018

Contratti pubblici - Project financing - Art. 183 comma 15 del d.lgs. n. 50/2016 - Richiesta di integrazioni o modifiche - Forma oggetto di una facoltà discrezionale, il cui esercizio è soggetto alle consuete regole dell'azione amministrativa - Contemporanea pendenza di più proposte afferenti al medesimo oggetto, da parte di operatori diversi - Onera l'amministrazione che ne sia destinataria a riservare a ciascuna di esse pari considerazione, in sede di verifica della fattibilità - Ampia discrezionalità Amministrazione in fase di scelta del promotore di un project financing (Art. 183, comma 15 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 13/3/2017

1. Opere pubbliche - Finanza di progetto - Progetto presentato dal promotore - Esclusione per valutazione negativa del CIPE - Anche in relazione ad uno soltanto dei parametri di valutazione (Art. 153, c.1 e 175, c1 (Dlgs 163/2006) - Art. 183, c.1 (Dlgs 50/2016))
2. Opere pubbliche - Finanza di progetto - Valutazioni progetti - Ampia discrezionalità tecnica e amministrativa - Individuazione del promotore e dichiarazione di pubblica utilità - Non comporta obbligo di dar corso alla gara (Art. 153, c.1 e 175, c1 (Dlgs 163/2006) - Art. 183, c.1 (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 15/2/2017

Teleriscaldamento - Proposta di finanza di progetto presentata da società a partecipazione pubblica - Negazione della dichiarazione di pubblico interesse per il progetto, a motivo della eccessiva onerosità dell'opera per l'ente locale - Elementi di legittimità (Art. 153, c.1 (Dlgs 163/2006) e art. 183, c.1 (Dlgs 50/2016))

TAR Sicilia Palermo sez. III 13/1/2017

Project financing - Proposta - Corredata dalla cauzione definitiva - Incongruenza normativa - Mancata presentazione cauzione - Soccorso istruttorio - Applicabilità - Ragioni (Art. 183, c.15 e art. 83, c.9 (Dlgs 50/2016))

TAR Marche sez. I 25/11/2016

Project financing - Disciplina applicabile - Art. 216 comma 23 del d.lgs. 50 del 2016- Disciplina transitoria per i casi in cui la procedura, nel passaggio tra la vecchia e la nuova disciplina, si trovi nella fase (non ancora conclusa) di approvazione dei progetti per i quali sia già intervenuta la dichiarazione di pubblica utilità- Sono valutati nella fattibilità economica e finanziaria secondo le disposizioni introdotte dal d.lgs. 50 del 2016 - Dichiarazione di pubblica utilità- Non è un elemento significativo al fine di sostenere l'applicabilità della vecchia disciplina, ma piuttosto conferma il fatto che la procedura è in una fase ancora anteriore a quella dell'approvazione con conseguente applicazione della nuova disciplina (Art. 216, comma 23 (Dlgs 50/2016))

TAR Marche sez. I 25/11/2016

Project financing - Scelta del promotore - Connotata da amplissima discrezionalità amministrativa- Autonomia della fase di scelta del promotore rispetto alla successiva fase articolata in gara - Atto di scelta del promotore immediatamente impugnabile da parte degli interessati (Art. 183 comma 1 (Dlgs 50/2016) e art. 153 comma 1 (Dlgs 163/2006))

TAR Sicilia Palermo sez. III 26/1/2016

Project financing - Carenza dei requisiti del promotore ai sensi dell'art. 99 del DPR 554/1999 - Mancata partecipazione "in modo significativo" alla realizzazione di interventi paragonabili per complessità e importo a quello oggetto di proposta - Non integra il prescritto requisito la sola partecipazione a talune attività complementari alla progettazione (Art. 153 comma 1)

TAR Veneto sez. I 23/7/2015

Project financing - Bando di gara per l'affidamento in concessione tramite finanza di progetto del servizio di illuminazione pubblica - Revoca - Prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte - Per mancanza di copertura finanziaria - Legittimità (Art. 153, c.2)