Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato, sez. V, 2/7/2018, n. 4039

Contratti pubblici- Regolarità contributiva- Deve sussistere al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda e deve permanere per tutta la durata della procedura selettiva- Formalizzazione dell’impegno a sanare irregolarità contributiva- Deve intervenire  prima del termine di scadenza per la presentazione della domanda (Articolo 80, comma 4 (D.lgs 50/2016)

TAR Lazio Roma sez. III quater 1/6/2018

1. Contratti pubblici - Cessione o affitto di ramo d'azienda - Comporta il "passaggio all'avente causa dell'intero complesso dei rapporti attivi e passivi nei quali l'azienda stessa o il suo ramo si sostanzia" - Cessionario - Risente delle conseguenze, sullo stesso piano, delle eventuali responsabilità del cedente - Anche sotto il profilo delle eventuali irregolarità di matrice contributiva (Articolo 80, comma 4 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Regolarità contributiva - Deve sussistere dalla presentazione dell'offerta e deve permanere per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante (Articolo 80, comma 4 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 14/5/2018

Contratti pubblici - Regolarità contributiva - Deve sussistere fin dalla presentazione dell'offerta e permanere per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante - Irrilevanza di eventuali adempimenti tardivi dell'obbligazione contributiva (Art.80, c.4 (D.Lgs 50/2016) e art. 38, lett. i) (D.Lgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. V 18/7/2017

Contratti pubblici - Requisiti generali - Regolarità contributiva - Deve sussistere dal momento della presentazione domanda di partecipazione - Irrilevanza adempimenti tardivi - Deve perdurare per tutta la procedura di gara fino all'aggiudicazione e stipula del contratto (Art. 80, c.4 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 29/5/2017

Contratti pubblici - Regolarità contributiva - Deve sussistere fin dalla presentazione dell'offerta e permanere per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante - Regolarizzazione postuma - Irrilevanza - Art. 4 del d.m. 30/1/2015 - Non può modificare disciplina contenuta in norma primaria (Art. 80, c.4 (Dlgs 50/2016))

TAR Molise sez. I 11/2/2017

Contratti pubblici - Procedure di evidenza pubblica - Regolarità contributiva - Deve sussistere allla scadenza del termine di presentazione delle offerte - Divieto di regolarizzazione postuma (Articolo 80, comma 4 (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 18/1/2017

Contratti pubblici - Regolarità contributiva - Requisito che deve essere posseduto per tutto l'arco temporale in cui si articola il procedimento - Regolarizzazione postuma - Violazione par condicio (Art. 38, lett. i) (Dlgs 163/2006) e art. 80, c.4 (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 16/12/2016

Contratti pubblici - Regolarità contributiva - Condizioni - Va riferita al momento della domanda di partecipazione - Insindacabilità del Durc negativo - Irrilevanza regolarizzazione postuma - Irrilevanza nei rapporti con la stazione appaltante del preavviso di rigetto Durc negativo ai fini della regolarizzazione (Art. 38, lett. i (Dlgs 163/2006) e art. 80, c.4 (Dlgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 24/11/2016

1. Appalti pubblici - Regolarità fiscale- Non è sufficiente che, entro il termine di presentazione dell'offerta, sia stata presentata da parte del concorrente istanza di rateazione del debito tributario- Occorre che il relativo procedimento si sia concluso con un provvedimento favorevole (Art. 80, comma 4 (Dlgs 50/2016) e art. 38, comma 1, lett. g) (Dlgs 163/2006))
2. Appalti pubblici- Requisito della regolarità fiscale - Sussiste soltanto qualora, prima del decorso del termine per la presentazione della domanda di partecipazione alla gara di appalto, l'istanza di rateizzazione sia stata accolta con l'adozione del relativo provvedimento costitutivo (Art. 80, comma 4 (Dlgs 50/2016) e art. 38, comma 1, lett. g) (Dlgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. IV 18/11/2016

Appalti pubblici - Irregolarità contributiva - Adunanza Plenaria n. 5 del 29 febbraio 2016 - Non sono consentite regolarizzazioni postume in sede di gara della posizione previdenziale - Irrilevanza di un eventuale adempimento tardivo dell'obbligazione contributiva (Art. 38, comma 1, lett. i) (Dlgs 163/2006) e art. 80, comma 4 (Dlgs 50/2016))

Parere Consiglio Giustizia amministrativa Regione Sicilia 19/10/2016

Appalti pubblici - Regolarità contributiva -Nuova disciplina dlgs. 50/2016 - Fase di gara - Fase di esecuzione (Art. 38, lett. i) (Dlgs 163/2006) - Art. 80, c. 4, (Dlgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. IV 20/5/2016

Appalti pubblici - Procedure di evidenza pubblica - Regolarità contributiva - Finalità - Principio di libera concorrenza (Art. 2 comma 1 e art. 38 comma 1 lett. g) (Dlgs 163/2006) e art. 30 comma 1 e art. 80, comma 4 (Dlgs 50/2016))

Ordinanza Consiglio di Stato sez. III 18/4/2016

1. Appalti pubblici - Regolarità contributiva - Regolarizzazione postuma al momento della partecipazione alla gara - Inammissibilità ai fini dei requisiti di partecipazione - Istituto della regolarizzazione ex art. 31, c.8, dl 69/2013 - Opera solo tra impresa ed ente previdenziale (Art. 38, lett. i) (Dlgs 163/2006) - art. 80, c. 4 (Dlsg 50/016))
2. Appalti pubblici - Regolarità contributiva - questione sollevata alla CGUE - Irregolarità contributiva non conosciuta dal concorrente - Partecipazione sulla base di Durc regolare in corso di validità - Regolarità acquisita in fase di aggiudicazione - Sospensione procedimento (Art. 38, lett. i) (Dlgs 163/2006) - art. 80, c. 4 (Dlsg 50/016))

Consiglio di Stato, 7/3/2016, sez. VI

Appalti pubblici - Regolarità contributiva - Irregolarità contributive emerse subito dopo la stipula del contratto d'appalto – Regolarizzazione postuma - Inammissibilità - Adunanza plenaria del Consiglio di Stato, sent. 4 maggio 2012 n. 8- Valutazione della gravità delle violazioni alle norme in materia previdenziale ed assistenziale - Non è rimessa alla valutazione caso per caso della stazione appaltante- Demandata agli istituti di previdenza, le cui certificazioni (DURC) sono insindacabili (Art. 38, comma 1, lett. i))

Ordinanza Consiglio di Stato sez. V 21/10/2015

1. Appalti pubblici - Giurisdizione -Controversia avente ad oggetto accertamento della regolarità del Durc - Atto interno della fase procedimentale di verifica dei requisiti di ammissione dichiarati dal partecipante ad una gara - Questione controversa - Va rimessa all'A.P. (Art. 38, lett.i))
2. Appalti pubblici - Regolarità contributiva - Regolarizzazione ex art. 31, c.8, dl 69/2013 - Rilevanza solo tra l'ente previdenziale e l'impresa con esclusione della stazione appaltante - Ovvero sussistenza della definitività della irregolarità solo alla scadenza del termine di quindici giorni da assegnare da parte dell'ente previdenziale - Questione controversa - Va rimessa all'A.P. (Art. 38, lett.i))