Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Campania Napoli sez. I 2/11/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Precedenti professionali negativi che incidono sull'affidabilità di chi aspira ad essere affidatario di un contratto - Onere dichiarativo - Discrezionalità stazione appaltante - Può essere correttamente esercitata solo disponendo di tutti gli elementi necessari a garantire una compiuta formazione della volontà (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. IV 24/10/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Regolarità contributiva - Richiesta di rateizzazione - Richiede parere favorevole dell'Inps emesso entro il termine di presentazione della domanda di partecipazione al fine della regolarità contributiva (Art. 80, c.4 (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. III 1/10/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Illeciti professionali- Comportamenti rilevanti - Ogni comportamento scorretto che incida sulla credibilità professionale dell'operatore economico e quindi qualsiasi episodio di errore che caratterizzi la storia professionale degli aspiranti concorrenti, purché sia abbastanza grave da metterne in dubbio l'affidabilità (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016) e articolo 38, comma 1, lettera f) (D.Lgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. V 13/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Preclusione partecipazione alla gara per effetto di false dichiarazioni - Fattispecie - Individuazione (Art. 80, c.5, lett. f-bis) e f-ter) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 24/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Obblighi dichiarativi in caso di incorporazione - Art. 2504-bis, comma 1, c.c., nel testo modificato dal d.lgs. n. 6-2003 (Riforma del diritto societario)- Società risultante dalla fusione o quella incorporante (nell’ipotesi di fusione per incorporazione)- Assume i diritti e gli obblighi delle società partecipanti alla fusione, proseguendo in tutti i loro rapporti anteriori alla fusione- Ciò significa che in capo all’incorporante sussistono gli obblighi dichiarativi e le possibili conseguenze espulsive anche con riferimento alle società partecipanti alla fusione (Articolo 80, comma 3, 4 e 5 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 24/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Illeciti professionali - Obbligo dichiarativo - Riguarda tutti gli eventi che, benché oggetto di contestazione ed ancora sub iudice, abbiano dato corso ad azioni di risoluzione contrattuale ovvero ad azioni risarcitorie ad iniziativa del committente pubblico - Dichiarazione mendace su di un requisito di importanza vitale - Non può che comportare l'esclusione della concorrente (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. I 20/9/2018

Contratti pubblici - Obbligo di onnicomprensività della dichiarazione - Mancata esternazione di un evento, anche se poi ritenuto non grave- Comporta di norma l'esclusione dalla gara specifica- Fattispecie - Minima rilevanza economica della sanzione irrogata in una precedente commessa- Non può assumere alcuna valenza ai sensi dell'art. 80, comma 5, lettera c) d.lgs. n. 50/2016 al fine di poter costituire un pregiudizio all'acquisizione di ulteriori commesse pubbliche (Articolo 80, comma 5 lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 3/9/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Irregolarità fiscale - Violazione tributaria definitivamente accertata - Individuazione (Art. 80, c.4 (D.Lgs 50/2016) e art. 38, lett. g) (D.Lgs 163/2006))

Consiglio di Stato sez. V 23/8/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Obblighi dichiarativi - Comprendono tutte le vicende pregresse, concernenti fatti risolutivi, errori o altre negligenze, comunque rilevanti, occorse in precedenti rapporti contrattuali con pubbliche amministrazioni diverse dalla stazione appaltante - Falsa attestazione dell'insussistenza di situazioni astrattamente idonee a configurare la causa di esclusione in argomento e l'omissione della dichiarazione di situazioni successivamente accertate dalla stazione appaltante - Comporta l'applicazione dell'art. 80, comma 1, lett. f bis) del codice (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 23/8/2018

Contratti pubblici - Disciplina nazionale - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Risoluzione anticipata precedente contratto - Esclusione dalla gara solo se la risoluzione non è contestata o è confermata all'esito di un giudizio - Questione di compatibilità con l'art. 57 par. 4 della direttiva 2014/24/ue sugli appalti pubblici (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Milano sez. I 1/8/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Accertamento della sussistenza di un unico centro decisionale- Costituisce motivo in sé sufficiente a giustificare l'esclusione delle imprese dalla procedura selettiva- Rilevanza del dato oggettivo, autonomo e svincolato da valutazioni a posteriori di tipo qualitativo rappresentato dall'esistenza di un collegamento sostanziale tra le imprese- Deve essere dedotto da indizi gravi, precisi e concordanti (Art. 80, comma 5, lettera m) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 2/8/2018

Contratti pubblic i- Requisiti generali - Disciplina di gara che non attribuisce rilevanza ai "gravi illeciti professionali" di cui all'art. 80, comma 5, lett. c), del D. Lgs 18/4/2016, n. 50 - Previsione del mero "errore grave nell'esercizio dell'attività professionale" - Mancata richiesta della dichiarazione delle eventuali annotazioni nel casellario informatico - Esclusione dalla gara - Non può essere disposta per non aver attestato l'esistenza di annotazioni a proprio carico (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II bis 20/7/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali e speciali - Devono essere posseduti dai candidati per tutta la durata della procedura di gara fino all'aggiudicazione definitiva ed alla stipula del contratto (Articolo 80, comma 1 e 83, c. 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Toscana sez. I 11/7/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Omessa dichiarazione della sanzione AGCM e delle contravvenzioni in materia di sicurezza sul lavoro - Dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000- La non veridicità della stessa comporta la decadenza dai benefici eventualmente conseguenti, ex art. 75, senza che residuino margini di discrezionalità in capo alla stazione appaltante (Articolo 83, comma 8 (D.Lgs. 50/2016))

TAR Toscana sez. I 11/7/2018

.Contratti pubblici - Requisiti generali - Obbligo per le imprese partecipanti di dichiarare l'esistenza delle infrazioni in materia di sicurezza del lavoro - Art. 80, comma 5, lett. a) del D.lgs. n. 50/2016- Circoscrive detto obbligo con riferimento alle “infrazioni debitamente accertate”- Valutazione di stretta competenza della stazione appaltante (Articolo 80, comma 5, lettera a) (D.lgs 50/2016))