Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Lombardia Milano sez. I 1/8/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Accertamento della sussistenza di un unico centro decisionale- Costituisce motivo in sé sufficiente a giustificare l'esclusione delle imprese dalla procedura selettiva- Rilevanza del dato oggettivo, autonomo e svincolato da valutazioni a posteriori di tipo qualitativo rappresentato dall'esistenza di un collegamento sostanziale tra le imprese- Deve essere dedotto da indizi gravi, precisi e concordanti (Art. 80, comma 5, lettera m) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 2/8/2018

Contratti pubblic i- Requisiti generali - Disciplina di gara che non attribuisce rilevanza ai "gravi illeciti professionali" di cui all'art. 80, comma 5, lett. c), del D. Lgs 18/4/2016, n. 50 - Previsione del mero "errore grave nell'esercizio dell'attività professionale" - Mancata richiesta della dichiarazione delle eventuali annotazioni nel casellario informatico - Esclusione dalla gara - Non può essere disposta per non aver attestato l'esistenza di annotazioni a proprio carico (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II bis 20/7/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali e speciali - Devono essere posseduti dai candidati per tutta la durata della procedura di gara fino all'aggiudicazione definitiva ed alla stipula del contratto (Articolo 80, comma 1 e 83, c. 1 (D.Lgs 50/2016))

TAR Toscana sez. I 11/7/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Omessa dichiarazione della sanzione AGCM e delle contravvenzioni in materia di sicurezza sul lavoro - Dichiarazione resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000- La non veridicità della stessa comporta la decadenza dai benefici eventualmente conseguenti, ex art. 75, senza che residuino margini di discrezionalità in capo alla stazione appaltante (Articolo 83, comma 8 (D.Lgs. 50/2016))

TAR Toscana sez. I 11/7/2018

.Contratti pubblici - Requisiti generali - Obbligo per le imprese partecipanti di dichiarare l'esistenza delle infrazioni in materia di sicurezza del lavoro - Art. 80, comma 5, lett. a) del D.lgs. n. 50/2016- Circoscrive detto obbligo con riferimento alle “infrazioni debitamente accertate”- Valutazione di stretta competenza della stazione appaltante (Articolo 80, comma 5, lettera a) (D.lgs 50/2016))

TAR Campania Salerno sez. I 4/7/2018

Contratti pubblici - Principio della parità di trattamento - Impone che il termine iniziale significativo per verificare l'effettivo possesso del requisito sia quello certo della scadenza per la presentazione delle domande medesime (Articolo 30, comma 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 13/6/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Dichiarazione pregresse risoluzioni contrattuali - Finalità - Valutazione rilevanza sull'affidabilità professionale - Spetta alla stazione appaltante - Omessa dichiarazione - Inapplicabilità soccorso istruttorio (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 22/6/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Art. 80, comma 5, lett. a), del d.lgs. n. 50 - Verifica della gravità e dell'accertamento delle violazioni - E' rimessa alla discrezionalità della stazione appaltante - Non occorre che l'accertamento sia definitivo (Articolo 80, comma 5, lettera a), articolo 30, comma 3 e articolo 95, comma 10 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 11/6/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Dichiarazione soggetti cessati dalla carica - Finalità - Fondamento - Atti di dissociazione - Cessione di azienda o ramo di azienda (Art. 80, c.3 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 28/3/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Osservanza disciplina in materia di salute e sicurezza sul lavoro - Valutazione - Spetta esclusivamente alla stazione appaltante (Art. 80, c.5, lett. a) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 20/3/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Concordato con continuità aziendale - Facoltà di partecipare alle gare nelle more tra deposito della domanda e ammissione al concordato - Vale anche per domanda di ammissione in bianco (Art. 80, c.5, lett. b))

TAR Lombardia Brescia sez. II 26/2/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione- Art. 80, comma 5, lettera c) del d.lgs. n. 50 del 2016 – Condanne rilevanti – Interpretazione estensiva- L’esclusione può essere disposta dalla stazione appaltante anche nel caso in cui la sentenza di condanna ritenuta rilevante sia relativa a un reato come la bancarotta fraudolenta e anche se essa riguardi non l’impresa in sé, ma uno dei soggetti di cui al comma 3 dell’art. 80 del d. lgs. 50/2016- Anche in relazione al tentativo di influenzare le decisioni della stazione appaltante in ordine al possesso dei requisiti di partecipazione (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Brescia sez. II 26/2/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali di partecipazione - Elencazione dei soggetti tenuti a rilasciare le dichiarazioni richieste dall'art. 80 del d.lgs. n. 50 del 2016- Non è tassativa e contiene comunque il riferimento a categorie di soggetti non predefiniti- Fattispecie in esame- Dichiarazione omessa da un vicepresidente, dotato di rappresentanza e di poteri analoghi a quelli del Presidente, e da un revisore legale - Violazione dell'obbligo di dichiarazione implicante l'effetto caducatorio dall'aggiudicazione (Articolo 80, comma 3 (D.Lgs 50/2016))

Deliberazione A.N.AC. 20/2/2018 n. 99

Contratti pubblici - Requisiti generali - Comunicato del Presidente Anac del 26 ottobre 2016- Non occorre che la relativa dichiarazione preveda l'indicazione del nominativo dei singoli soggetti- Interpretazione sostanzialistica (Articolo 80, comma 1, 2 e 3 (D.Lgs 50/2016))

TAR Sardegna sez. I 27/2/2018

Contratti pubblici - Requisiti generali - Collegamento sostanziale - Indici rivelatori - Devono essere univoci, concordanti, sicuramente rivelatori di un unico centro decisionale nella formazione delle offerte - Articolo 80, comma 5, lettera m) del d.lgs. n. 50 del 2016 - Fattispecie - Rapporto di parentela dei titolari delle due imprese partecipanti alla procedura selettiva accompagnato dalle significative circostanze di fatto evidenziate dall'amministrazione - Elementi sufficienti a denunciare l'esistenza di una relazione di fatto tra i concorrenti interessati (Articolo 80, comma 5, lettera m) (D.Lgs 50/2016))