Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato sez. IV 23/4/2021

Contratti pubblici - Procedure sotto soglia - Affidamento diretto - Procedimentalizzazione mediante acquisizione di preventivi - Non trasforma l'affidamento diretto in una procedura di gara (Art. 36, c.2, lett. a) (D.Lgs 50/2016))

Corte dei conti Sezione giurisdizionale per la Regione Trentino Alto Adige Bolzano 10/1/2020

Appalti pubblici - Affidamento diretto - Danno alla concorrenza - Dimostrazione - Da parte dell'organo requirente - Necessità (Art. 30,c .1 e art. 36, c.2, lett. a) (D.Lgs 50/2016))

TAR Sicilia Palermo sez. II 12/12/2019

1. Contratti pubblici - Affidamento diretto - Qualità d'impresa operante nel settore - È ex se idonea a radicare una posizione d'interesse legittimo per l'impugnazione di un affidamento diretto di un contratto. (Art. 63, c.1 - art. 5, c. 6 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici - Accordi tra soggetti pubblici stipulati ai sensi dell'art. 15 l. 241/1990 - Violazione dell'obbligo di evidenza pubblica, quando hanno oggetto prestazioni reperibili presso privati (Art. 63, c.1 - art. 5, c. 6 (D.Lgs 50/2016))
3. Contratti pubblici - accordi tra soggetti pubblici stipulati ai sensi dell'art. 15 l. 241/1990 - Accordo con clausola di adesione postuma da parte di amministrazioni diverse da quelle originariamente stipulanti - Illegittimita' (Art. 63, c.1 - art. 5, c. 6 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 7/9/2015

1. Appalti pubblici - Affidamento diretto - Legittimazione al ricorso - Impresa operante nel settore - Idoneità ex se a radicare interesse legittimo per impugnazione affidamento senza gara - Onere di fornire prova possesso requisiti di partecipazione ad una eventuale gara - Va escluso - Sufficienza dimostrazione di essere abilitato ad eseguire appalti analoghi a quello impugnato (Art. 57, c.1)
2. Servizi e forniture in ambito sanitario - Rinegoziazione contratti - Disciplina art.15 co.13 lett. D) e lett.b) d.l. N.95/2012 - Affidamento diretto in caso di rescissione dal contratto mediante ampliamento di contratto stipulato da altre aziende sanitarie mediante gare di appalto o forniture  Introduce eccezionale deroga consentendo l’affidamento diretto di una fornitura ad impresa già titolare di altro contratto - Interpretazione restrittiva - Oggetto dell’affidamento diretto - Deve essere identificabile con quello già messo a gara in altre asl e non trattarsi di un servizio con caratteristiche diverse e aggiuntive tali da snaturarne l’essenza in violazione della par condicio e dell’evidenza pubblica (Art. 57, c.1)

Consiglio di Stato sez. V 8/10/2014

Appalti pubblici - Affidamento diretto - Mediante estensione contratto tra terzi - Illegittimità (Art. 57, c.5, lett. a))