Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

Consiglio di Stato sez. V 28/10/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - art. 80, c.5, lett. a) - Gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro - Mezzi di prova idonei per la stazione appaltante - Sentenza penale non ancora passata in giudicato - Verbale ispettivo dell'ispettorato del lavoro - Idoneità di ogni documento, anche se proveniente dall'autorità amministrativa (e non solo dall'autorità giudiziaria), che consenta un giudizio sulla responsabilità dell'impresa nella causazione dell'evento alla luce della qualificata ricostruzione dei fatti ivi contenuta (Art. 80, c.5, lett. a) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 13/9/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Regolarita' fiscale - Verifica incidenter tantum della regolarita' fiscale del concorrente - Definitivo accertamento della irregolarita' - Necessità che la violazione tributaria, che sia stata resa nota al contribuente, sia tuttora sussistente e non (più) contestabile (Art. 80, c.4 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 4/9/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Provvedimento non esecutivo di condanna AGCM - Disciplina previgente relativa all'art. 80, comma 5, lett. c), del d. lgs. n. 50 del 2016 - Irrilevanza (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. III 13/8/2019

Contratti pubblici- Requisiti generali- Gravi illeciti professionali- Ciascun concorrente è tenuto a dichiarare qualunque circostanza che possa ragionevolmente avere influenza sul processo valutativo demandato all'amministrazione (Articolo 80, comma 5,lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. II ter 20/6/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Regolarità fiscale - Violazioni definitivamente accertate- Quelle contenute in sentenze o atti amministrativi non più soggetti ad impugnazione - Fattispecie - Opposizione agli atti esecutivi che si rivolge a contrastare il pignoramento e comunque si fonda su presupposti che non mettono in dubbio la notifica delle cartelle esattoriali- E' dunque innegabile che il credito sussiste in capo all'Amministrazione finanziaria (Articolo 80, comma 4 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 19/4/2019

Contratti pubblici- Requisiti generali di partecipazione - Ipotesi tipizzata di falsa informazione suscettibile di influenzare le decisioni della stazione appaltante - Può essere riferita solo alla stessa gara nell'ambito della quale la falsa informazione si verifica e non ad una precedente procedura concorsuale (Articolo 80, comma 5 lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 2/4/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Regolarità fiscale - Accertamento della non spettanza di una agevolazione - Avvisi di accertamento - Fattispecie a formazione progressiva (Art. 80, c.4 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. I 10/4/2019

Contratti pubblici- Requisiti generali- Gravi illeciti professionali- Irrilevanza temporale ai sensi dell'articolo 80, comma 5, lettera c) del d.lgs. n. 50 del 2016- Riferibilità del periodo massimo triennale ai soli casi di effetti interdittivi automatici e non agli obblighi dichiarativi (Articolo 80, comma 5, lettera c) e articolo 80, comma 10 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 1/4/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Aggiudicazione definitiva - Revoca derivante dalla conoscenza di circostanze risultanti dalle indagini penali- Legittima se tali circostanze riguardano specificamente una gara il cui esito potrebbe essere stato indebitamente influenzato- Discrezionalità di valutazione della stazione appaltante qualora ricorra un quadro di elementi precisi, diretti e concordanti (Articolo 80, comma 5, lettera c)-bis (D.Lgs 50/2016))

TAR Liguria sez. I 28/3/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Illecito professionale - Sanzioni "antitrust" - Non sono riconducibili al novero delle cause di esclusione di cui all'art. 80, comma 5, del codice dei contratti pubblici (articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 20/3/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Necessità di accertamento con sentenza - Va esclusa - Possibilità di ricavarli da altri gravi indizi - Valutazione della s.a. - Motivazione - Sindacabilità del g.a. - Non prestuosità della valutazione degli elementi di fatto - Inammissibilità' di una mera non condivisibilità della valutazione (Art. 80, c.5, lett. c) (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 7/3/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Verifica dell'esistenza di un "unico centro decisionale" - Deve essere effettuata sulla base di elementi strutturali o funzionali ricavati dagli assetti societari e personali delle società, ovvero mediante un attento esame del contenuto delle offerte dal quale si possa evincere l'esistenza dell'unicità soggettiva sostanziale - Presenza di una certa quantità di prodotti di una ditta nell'offerta di un'altra ditta - Non è da sola indizio sufficiente di un collegamento tra le due società, e cioè dell'esistenza di un unico centro decisionale che si celerebbe dietro la partecipazione alla gara delle due società (Art. 80, c.5, lett. m) (D.lgs. 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 12/3/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Qualsiasi condotta contra legem, ove collegata all’esercizio dell’attività professionale - E’ di per sé potenzialmente idonea ad incidere con il processo decisionale rimesso alle stazioni appaltanti sull’accreditamento dei concorrenti come operatori complessivamente affidabili - Sussiste in capo alla stazione appaltante un potere di apprezzamento discrezionale in ordine alla sussistenza dei requisiti di “integrità o affidabilità” dei concorrenti (Articolo 80, comma 5, lettera c) (D.Lgs 50/2016))

TAR Lombardia Brescia sez. I 5/3/2019

Contratti pubblici- Requisiti generali- Illecito professionale- Non è necessario che si sia formato un giudicato- Valutazione del comportamento tenuto in appalti o concessioni precedenti - Spetta soltanto alla stazione appaltante, la quale deve essere lealmente informata di ogni episodio astrattamente rilevante- Pubblicità del Casellario Informatico - Non è costitutiva (Articolo 80, comma 5, lettera c) e articolo 213, comma 10 (D.Lgs 50/2016))

TAR Calabria Catanzaro sez. I 22/2/2019

Contratti pubblici - Requisiti generali - Gravi illeciti professionali - Adozione di misure cautelari degli arresti domiciliari per turbativa d'asta - Non costituisce adeguato mezzo di prova della commissione di gravi illeciti professionali - Omessa dichiarazione - Non comporta esclusione dalla gara ai sensi dell'art. 80, c.5, lett. c-bis) codice - Necessita' di un provvedimento di condanna ancorche' non definitivo (Art. 80, c.5, lett. c e lett. c-bis) (D.Lgs 50/2016))