Codicedeicontrattipubblici.it, A cura di Avv. Ornella Cutajar e  Avv. Alessandro Massari
Cerca nel Sito

Dlgs 18/4/2016,n.50   Dlgs 12/4/2006,n.163

Archivio News

TAR Campania Napoli sez. V 11/8/2021

1. Contratti pubblici - Gara pubblica - Specifiche tecniche - Possibilità di ammettere, a seguito di valutazione della stazione appaltante, prodotti aventi specifiche tecniche equivalenti a quelle richieste- Risponde al principio del favor partecipationis e costituisce altresì espressione del legittimo esercizio della discrezionalità tecnica da parte dell'Amministrazione. (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Gara pubblica- Art. 68 comma 7 del D. lgs. 50 del 2016 - Non onera i concorrenti di una apposita formale dichiarazione circa l'equivalenza funzionale del prodotto offerto- La Commissione di gara può effettuare la valutazione di equivalenza in forma implicita, ove dalla documentazione tecnica sia desumibile la rispondenza del prodotto al requisito previsto dalla lex specialis (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))


Consiglio di Stato sez. III 7/7/2021

Contratti pubblici - Gara pubblica - Principio di equivalenza - Permea l’intera disciplina dell’evidenza pubblica - Principio del favor partecipationis - Art. 68, comma 7, del d.lgs. 50/2016 - Non onera i concorrenti di un’apposita formale dichiarazione circa l’equivalenza funzionale del prodotto offerto (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Campania Napoli sez. II 12/7/2021

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Clausola di equivalenza ex art. 68 del d.lgs. n. 50/2016 - La ditta interessata ha l’onere di dimostrare già nella propria offerta l’equivalenza tra i servizi o tra i prodotti (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. IV 7/6/2021

Contratti della PA - Appalto di servizi - Principio di equivalenza - Applicabilità (Art. 68 D.Lgs 50/2016))

TAR Emilia Romagna Bologna sez. I 28/1/2021

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Equivalenza - Prova di equivalenza - Onere del concorrente in sede di gara - Non puo' essere verificata d'ufficio dalla stazione appaltante né dimostrata in via postuma in sede giudiziale (Art. 68, c. 1 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 14/12/2020

Contratti pubblici - Appalto pubblico di forniture - Specifiche tecniche - Interpretazione del diritto europeo per poter applicare correttamente la direttiva 2007/46/Ce e il corrispondente DM Trasporti 28 aprile 2008 - Ipotesi specifica di forniture di ricambi “equivalenti” per veicoli, rientranti nelle tipologie disciplinate dalle normative tecniche di cui all'allegato IV (contenente l'elenco delle prescrizioni per l'omologazione CE dei veicoli)- Rimessione delle relative questioni alla Corte di Giustizia Europea (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Puglia Bari sez. II 11/11/2020 

Contratti pubblici - Disciplina di gara - Specifiche tecniche - Descrizione tecnica del parametro di valutazione e/o della specifica tecnica - Ha lo scopo di precisare il contenuto del bene ricercato in fornitura, senza però che la stessa possa risultare asservita ad inutili limitazioni (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Marche sez. I 7/9/2020

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Principio di equivalenza disciplinato dall’art. 68 del d.lgs. n. 50 del 2016 - Tende ad assicurare la massima concorrenza e la parità di trattamento tra gli operatori economici - Si applica indipendentemente da espressi richiami negli atti di gara (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/206))

TAR Sicilia Palermo sez. II 12/5/2020

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Principio di equivalenza - Trova applicazione indipendentemente da espressi richiami negli atti di gara o da parte dei concorrenti - Art. 68, comma 7, del d.lgs. 50/2016 - Non onera i concorrenti di un'apposita formale dichiarazione circa l'equivalenza funzionale del prodotto offerto (Art. 68, c.7 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 14/5/2020

Appalto per la fornitura di medicinali e dispositivi medici- Specifiche tecniche- Principio di equivalenza- Permea l'intera disciplina dell'evidenza pubblica- Principio del favor partecipationis (Articolo 68 comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. III quater 3/4/2020

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Principio di equivalenza - Permea l'intera disciplina dell'evidenza pubblica - Trova applicazione indipendentemente da espressi richiami negli atti di gara o da parte dei concorrenti- Art. 68, comma 7, del d.lgs. 50/2016 - La commissione di gara può effettuare la valutazione di equivalenza anche in forma implicita, ove dalla documentazione tecnica sia desumibile la rispondenza del prodotto al requisito previsto dalla lex specialis (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. V 25/3/2020

1.Contratti pubblici- Precetto di equivalenza delle specifiche tecniche - E' un presidio del canone comunitario dell'effettiva concorrenza - Impone che i concorrenti possano sempre dimostrare che la loro proposta ottemperi in maniera equivalente allo standard prestazionale richiesto. (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))
2. Contratti pubblici- Possibilità di ammettere a seguito di valutazione della stazione appaltante prodotti aventi specifiche tecniche equivalenti a quelle richieste - Risponde al principio del favor partecipationis e costituisce altresì espressione del legittimo esercizio della discrezionalità tecnica da parte dell'Amministrazione. (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. III quater 30/12/2019

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Principio di equivalenza - Permea l'intera disciplina dell'evidenza pubblica- Principio del favor partecipationis- Specifiche tecniche- Deve registrarsi una conformità di tipo funzionale rispetto alle specifiche tecniche indicate dal bando- Occorre una prova da includere nell'offerta stessa con qualsivoglia mezzo appropriato - La commissione di gara può effettuare la valutazione di equivalenza anche in forma implicita, ove dalla documentazione tecnica sia desumibile la rispondenza del prodotto al requisito previsto dalla lex specialis - Sindacato esterno (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

TAR Lazio Roma sez. III quater 25/11/2019

Contratti pubblici - Specifiche tecniche - Principio di equivalenza- Principio del favor partecipationis- Giudizio di equivalenza - Costituisce pacificamente legittimo esercizio della discrezionalità tecnica da parte dell'Amministrazione - Relativo sindacato giurisdizionale - Deve attestarsi su riscontrati (e prima ancora dimostrati) vizi di manifesta erroneità o di evidente illogicità del giudizio stesso (Articolo 68, comma 7 (D.Lgs 50/2016))

Consiglio di Stato sez. III 18/9/2019

Contratti della PA - Appalto fornitura - Principio di equivalenza - Applicabilità - Limiti (Art. 68, c.1 (D.Lgs 50/2016))